Tradizioni marchigiane in cucina, mercoledì 19 febbraio

Tradizioni marchigiane in cucina, mercoledì 19 febbraio
Tempo di lettura: < 1 minuto

FANO – Mercoledì 19 febbraio si svilupperà presso l’Osteria della Peppa una serata denominata “La grande maialata” in collaborazione con la cantina Umani Ronchi e la Cantina Alternativa Vini. In questa occasione verrà riprodotta una antica tradizione marchigiana che si sviluppava nelle case dei contadini. Proprio in questo periodo, con il freddo, durante le festività di Sant’Antonio e durante il periodo di Carnevale, venivano fatte le lavorazione delle carni di maiale,
dove si faceva “la pista” con l’aiuto del “Mazzarino”, una figura professionale che aiutava il contadino a lavorare la carne, e immediatamente si utilizzavano le prime parti del maiale per fare dei piatti della tradizione che le donne sapientemente cucinavano nella stufa. Riproducendo questa serata l’Osteria della peppa ha pensato ad un menu ricco di proposte a base di maiale in abbinamento alla cantina Umani ronchi creando un abbinamento di eccellenza con una delle cantine marchigiane più titolate in virtù dei premi ricevuti dai loro vini.

Il menù della serata comprende un antipasto con coppa di testa, cresce con ciccioli e coradella all’alloro accompagnato dal vino “vigne vecchie verdicchio classico superiore dei castelli di Jesi 2017, vincitore di tre bicchieri del gambero Rosso nel 2017. A seguire un primo della tradizione, tagliatelle con ragù tagliato al coltello del Mazzarino accompagnato da “Plinio verdicchio dei castelli di Jesi DOCG riserva 2017.
Come secondo un mix di bolliti misti: cotechino zampetti, stinco e testina accompagnato con le salse e verza saltata oltre a fegatini con panella, salsiccia arrotolata e costine di maiale, il tutto accompagnato con “Cumaro rosso Conero riserva DOCG 2015. Infine i dolci di carnevale, castagnole ripiene alla crema e cresciole accompagnate da “Maximo (botritis cinerea) marche bianco igl.

Condividi:

Rispondi

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Open chat
Powered by