M5S: “Colpo di scena, Mandolini nominato ‘nuovo’ coordinatore Ambito 6

1
1710

FANO – “Nella seduta di martedì scorso, il Comitato dei Sindaci dell’Ambito Territoriale Sociale n. 6 ha nominato di soppiatto Maurizio Mandolini come nuovo coordinatore dell’Ambito stesso, in esito alla selezione bandita già nel febbraio di quest’anno, e conclusasi dopo un mese e mezzo dal termine di presentazione delle candidature, in seguito a continui rinvii dovuti a contrasti squisitamente politici interni al PD.
Confessiamo che la notizia non ci coglie per nulla di sorpresa: Mandolini, già distintosi per aver definito “insulse” le nostre interrogazioni che tendevano a fare luce su vicende gravissime che hanno travolto l’Ambito alla fine della scorsa estate portando al licenziamento della precedente coordinatrice, era stato chiamato a sostituire quest’ultima a settembre, con modalità a nostro avviso irregolari, per il solo tempo necessario ad espletare la procedura di selezione del nuovo coordinatore, quindi fino a dicembre 2015.
Un primo bando era infatti già stato pubblicato a fine settembre, subito prima della nomina “ad interim” di Mandolini, ma venne revocato dopo soli sei giorni; il sospetto che il neo-coordinatore a tempo determinato fosse particolarmente gradito all’Amministrazione fanese e al Comitato dei Sindaci apparì fondato quando la sua assegnazione provvisoria venne prorogata di quasi tre mesi, fino al 14 marzo di quest’anno, tra l’altro lo stesso giorno in cui è cessato il suo incarico di dirigente presso il Comune di Senigallia. Ma tu guarda le coincidenze!
Nel frattempo, tra la scadenza del suo incarico ad interim e la sua nomina stabile a “nuovo” coordinatore, è passato un mese e mezzo durante il quale la preziosissima attività dell’Ambito si è paralizzata, interrompendo servizi di vitale importanza e, solo per citare un esempio, impedendo a centinaia di famiglie di Fano e dell’entroterra in condizioni di disagio di accedere ai fondi regionali di sostegno previsti dalla Legge 30.
Vorremmo inoltre vederci chiaro sul modello di organizzazione dell’Ambito, e in generale dei servizi sociali, che ha in mente Mandolini: per caso il suo obiettivo è la creazione di un “ufficio sociale comune” e la “gestione associata”, sulla falsariga dell’esperienza da lui promossa quale coordinatore dell’Ambito n. 8 di Senigallia, di cui tra l’altro tratta in convegni organizzati dalla società di Alessandro Ciglieri, alla quale ha affidato direttamente il servizio di supporto proprio alle attività dell’Ufficio Comune dell’ATS n. 8, nonché a quelle dell’ATS n.6?
Mandolini continuerà a ricoprire contemporaneamente anche il ruolo di coordinatore dell’Ambito di cui è capofila Senigallia? Se così fosse, come intende svolgere al meglio un ruolo così delicato che richiederebbe invece una dedizione esclusiva?
Di fronte a questa serie di circostanze, che messe in fila creano quantomeno qualche imbarazzo a livello politico, comprendiamo perfettamente i motivi per cui non è stato dato risalto alla notizia della selezione di Mandolini quale “nuovo” coordinatore d’Ambito, anche se ciò ha costretto la Giunta a contravvenire alla ben nota trasparenza di cui spesso si fregia.
A noi invece questi elementi suscitano molti dubbi e molte domande sull’opportunità della nomina, che presto dovranno trovare una risposta.
Intanto, però, auguriamo ovviamente buon lavoro al dott. Mandolini e al suo staff, con la speranza che i servizi sociali del nostro territorio vengano gestiti finalmente in maniera ottimale ed efficiente”.

Lista Civica MOVIMENTO CINQUE STELLE FANO – movimento5stelle.it
Hadar Omiccioli, Marta Ruggeri, Roberta Ansuini

Nomina coordinatore d’Ambito, interviene Ciglieri che replica ai 5 Stelle

FANO – “Faccio riferimento all’articolo del M5S di Fano dedicato al nuovo Coordinatore dell’Ambito Sociale di Fano. Nell’articolo vengono fatte “allusioni” circa i rapporti tra il sottoscritto e il medesimo coordinatore.

La nostra società organizza Roma WelFair, evento GRATUITO, in favore di Dirigenti, funzionari ed operatori sociali, per la diffusione di modelli innovativi e di eccellenza nella programmazione sociale. L’evento prevedeva l’intervento a titolo assolutamente GRATUITO del Dr. Mandolini sul tema della Gestione Associata dei Servizi Sociali, auspicata da tutte le normative nazionali e regionali, di cui il nuovo Coordinatore di Fano è presumibilmente il massimo esponente.

Purtroppo, per gli impegni professionali che lo coinvolgono, ha dovuto rinunciare all’intervento presso Roma WelFair, preferendo il presidio dei territori da lui coordinati.

La prossima settimana ci auguriamo di poterlo ascoltare a Nuoro, dove, su invito dell’Amministrazione locale, presenterà i modelli di eccellenza sviluppati sui territori di Senigallia e Fano”.

Alessandro Ciglieri

1 COMMENT

Rispondi