Ecco i vincitori del Concorso Fotografico Nazionale Carnevale di Fano

0
588

FANO – La corte del nespolo di Palazzo Bracci Pagani gremita nel rispetto delle norme anti Covid, per la serata finale di premiazione della sesta edizione del “Concorso Fotografico Nazionale Carnevale di Fano / Riti, costumi e immaginario 2020″, andato in scena mercoledì scorso. In questa edizione particolare, il pubblico è stato ospite della giornata internazionale della fotografia, che si festeggia il 19 agosto in tutto il mondo e da quest’anno anche a Fano con un logo dedicato ideato da Elisabetta Duchi; grandi emozioni create dalle immagini del fotoreporter Ivo Saglietti il quale ha mostrato un lavoro ancora da concludere dedicato al regista greco Theodōros Angelopoulos, descrivendo anche le difficoltà nel mettere insieme una storia visiva; il fotografo Paolo Talevi ha raccontato la storia degli esordi e della nascita della fotografia, i suoi scopritori più e meno noti; il geografo Massimo Bini ha raccontato il suo modo di raccontare i fotoreporter che ha conosciuto a Fano ospiti del Concorso Fotografico del Carnevale (Tano D’Amico, Gianni Berengo Gardin, Tano D’Amico, Isabella Balena) fino a scrivere di loro nella collana “I manuali di Fotografia del Carnevale di Fano” edito da IdeoStampa di Calcinelli.                    Dopo il racconto fotografico di vo Saglietti, si è passati alla visione e premiazione del “Concorso Fotografico Nazionale del Carnevale di Fano 2020″, che ogni anno riflette sul ruolo sociale ed artistico del Carnevale più antico d’Italia, attraverso la rapidità e l’inquadratura del linguaggio fotografico. Con quest’ultima edizione, che ha registrato oltre 100 partecipanti, il concorso ha sfondato il muro dei 700 fotografi totali dal primo anno della sua creazione. Una vetrina nazionale che ha contribuito ad elevare e a far conoscere maggiormente il Carnevale di Fano.

Tornando alle premiazioni, il primo classificato è stato Paolo D’Angelo di Porto Sant’Elpidio, un ragazzo di venticinque anni che a febbraio aveva partecipato al “laboratorio del Carnevale di Fano” con Ivo Saglietti, si è aggiudicato “Corteccia di un albero” del 2005, una stampa vintage del fotografo Ferruccio Ferroni, messa a disposizione dall’archivio Ferroni di Senigallia in occasione delle svariate iniziative in svolgimento in Italia per il centenario dalla sua nascita, fotografia incorniciata da “Fano Cornici” di Claudio Savelli.                                                                                                                                                                                                

Il secondo premio è andato ad Andrea Tinti di Pesaro, una macchina fotografica offerta da “Foto Capri” di Fano.                                                                                           

Il terzo premio a Giampiero Golizia di Ancona, una borsa artigianale da lavoro unisex, prodotta ed ideata da Claudio Berti, offerta da “Fabric’arte” di Pesaro.                                                                                   

Per la sezione “Bambini fotografi di Fano città del Carnevale”, ha vinto il primo premio Matteo Burattini di 9 anni residente a Osimo che si è aggiudicato un giocattolo offerto da “Il drago fanfarone” di Fano.                                                                                     

Per la prossima edizione del 2021, la settima, gli organizzatori hanno già preso contatto con un fotografo di rilievo internazionale per svolgere un laboratorio fotografico durante il Carnevale di Fano e per presiedere la giuria; si continuerà a produrre una mostra fotografica con l’Ente Carnevalesca e il Comune di Fano. Tornerà anche la collana “I manuali di fotografia del Carnevale di Fano” con la collaborazione del fotoreporter Ivo Saglietti e la tipografia Ideostampa.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here