Una spettacolare caduta frustra un weekend in crescendo per Marco Gaggi nella tappa francese del Mondiale Superbike

0
91

E’ stato un weekend duro in tutti i sensi quello appena archiviato dal fanese Marco Gaggi, rimbalzato per fortuna senza serie conseguenze fisiche sull’asfalto del circuito di Magny-Cours  dopo uno spettacolare volo dalla sua moto impazzita durante gara 2 del round 5 del Mondiale  di Superbike Supersport 300. 

La sua caduta ha tenuto col fiato sospeso i tanti che lo stavano seguendo in diretta su Sky  Sport Moto GP, ma vederlo poi rialzarsi immediatamente, ed allontanarsi da solo come se nulla  fosse imboccando la più vicina uscita a bordo pista, ha tranquillizzato tutti. 

Si è concluso così il weekend francese del diciassettenne pilota del Motoxracing with S97  Racing, che aveva conseguito un ventiduesimo posto in gara 1 migliorando la posizione 24  nella griglia di partenza ottenuta in Superpole ed i riscontri delle due sessioni di prove libere. 

E che fosse un fine settimana in crescendo lo dimostra anche il diciannovesimo tempo fatto  registrare nel warm up della mattina della caduta, avvenuta mentre in sella alla sua Yamaha  R3 era all’inseguimento della pattuglia di testa. 

“Mi dispiace per l’incidente di domenica perché mi ha estromesso da una gara in cui stavo  confermando i progressi evidenziati in pista da venerdì – spiega lo stesso numero 93, che  porta le insegne del Comune di Fano ed è testimonial di Amici Senza Frontiere – Sentivo di  avere maggior feeling con la moto anche rispetto all’ultimo doppio appuntamento nel  Campionato Italiano Velocità al Mugello, ma purtroppo c’è stato questo inconveniente ed alla  fine mi viene da dire che l’importante è che non mi sia fatto nulla. Adesso cercherò di  ricaricare le batterie e mi preparerò bene per il Gran Premio di Catalogna, intanto ringrazio  come sempre il Team che lavora sodo per mettermi nelle condizioni di esprimermi al meglio e  tutti gli sponsor che mi sostengono”. 

Per Marco Gaggi il prossimo impegno sarà infatti il Gran Premio di Catalogna, sempre per la rassegna iridata, in calendario il 18 e 19 settembre sul tracciato che sorge a Montmeló ad una  ventina di chilometri da Barcellona.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here