Omicidio Ferri, l’appello conferma l’ergastolo per Sabanov

5
2501

PESARO – La Corte di Appello di Ancona ha confermato la condanna all’ergastolo per Donald Sabanov, inflitta in primo grado al 27enne albanese per l’omicidio dell’imprenditore pesarese Andrea Ferri, suo datore di lavoro. Ridotta invece la condanna da 24 a 20 anni per Karim Bari, il 26enne marocchino, suo complice, al corrente del fatto che Sabaonov voleva uccidere Ferri per rubargli la chiave del distributore Tamoil di Montecchio dove custodiva gli incassi. Andrea Ferri, 51 anni, sposato, due figli, era stato ucciso nella notte tra il 3 il 4 giugno 2013 per strada a Pesaro con cinque colpi di pistola, l’ultimo alla schiena come colpo di grazia, sparati con un’arma calibro 7.65 poi ritrovata con tracce del dna di Sabanov. (ANSA)

5 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here