Rete abusiva in mare sequestrata dalla Guardia Costiera di Fano

0
654
????????????????????????????????????

L’ operazione “Mare sicuro 2017” si è appena conclusa, ma i controlli della Guardia Costiera di Fano continuano nell’ambito della normale attività di istituto attraverso un costante presidio sulle coste del litorale di giurisdizione. Nei giorni scorsi perveniva all’Ufficio Circondariale marittimo di Fano una segnalazione riguardante la presenza di una rete da pesca professionale posta a circa 200 metri dalla costa a ridosso della scogliera frangiflutti al traverso della spiaggia libera in zona “Sassonia”. I militari della Guardia Costiera, con l’ausilio di un mezzo nautico della Protezione Civile del “C.B. Club Mattei” di Fano, hanno recuperato l’attrezzo da pesca, ovvero 700 metri di rete priva di qualsiasi segnale di riconoscimento e costituente serio pregiudizio per la sicurezza della navigazione. L’attrezzo da pesca non consentito collocato da ignoti è stato sequestrato dai militari della Guardia Costiera e segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pesaro.
I risultati raggiunti dai militari della Guardia Costiera di Fano, anche attraverso la collaborazione dei privati con segnalazioni di illeciti in mare e sulla costa, hanno lo scopo primario di scoraggiare analoghi atteggiamenti, salvaguardare l’ambiente marino e costiero, la pesca marittima e la sicurezza della navigazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here