Porto, Ricci: “Non è in discussione la fruizione e andranno avanti gli interventi”

Porto, Ricci: “Non è in discussione la fruizione e andranno avanti gli interventi”

“Non è in discussione la fruizione del porto. E tutto ciò che abbiamo messo in campo per il suo miglioramento con la Capitaneria, a livello di interventi e azioni, andrà avanti. Gestiremo l’emergenza e troveremo soluzioni per le imbarcazioni danneggiate dal fenomeno di questi giorni: lo possiamo fare grazie al dragaggio della nuova darsena, che è stato ultimato”. Lo ha detto il sindaco Matteo Ricci, durante la presentazione della 31esima regata Pesaro-Rovigno, in programma dal 28 aprile al 5 maggio. “Sul porto abbiamo fatto passi avanti notevoli con il comandante Angelo Capuzzimato – ha spiegato Ricci -. Poi purtroppo è arrivata questa tegola, inedita e improvvisa. E’ un fenomeno strano, non legato in modo esclusivo alle basse maree: pensiamo piuttosto che derivi dal fiume e stiamo facendo le verifiche tecniche necessarie. Venerdì, in mattinata, è previsto un sopralluogo tecnico di Marche Multiservizi, Capitaneria e Comune per esaminare le cause del problema. Quest’anno gestiremo la transizione, ma tutti i lavori strutturali in agenda restano confermati”. Sul tappo di ghiaia alla foce del Foglia: “L’assessore Andrea Biancani ha predisposto l’intervento – ha concluso il sindaco – e garantiremo l’uscita delle imbarcazioni. In questo caso il problema è legato al regolamento applicato alla legge regionale, che non consente praticamente di riutilizzare il materiale esistente a scomputo dei lavori. Abbiamo presentato, come enti locali, un emendamento per la modifica del regolamento: ci auguriamo venga approvato dal consiglio regionale”. Sul lato Capitaneria, il comandante Capuzzimato ha definito “la soluzione light”, quella che prevede il coinvolgimento della nuova darsena, al momento “unica via percorribile”: “Poteva essere vista come un ulteriore sbocco e sviluppo per nuove richieste. Ma ora dovremo contemperare le esigenze primarie dei residenti proprietari delle imbarcazioni. Per quello che resta, si valuterà”. Sul futuro: “I risultati migliori si raggiungono in sinergia: con il Comune, con cui c’è grande collaborazione, abbiamo definito una road map per fare ripartire il porto. Adesso è arrivato un problema inaspettato ma siamo pronti per affrontare l’emergenza”.

Condividi:

Rispondi