A Mondolfo un convegno per parlare di mare, pesca e difesa della costa

A Mondolfo un convegno per parlare di mare, pesca e difesa della costa

MONDOLFO – Un convegno dedicato al mare, alla pesca e alla difesa della costa quello in programma Sabato 18 aprile alle ore 18:00 al Salone Aurora del Complesso Monumentale Sant’ Agostino in Via Cavour a Mondolfo dal titolo “Il futuro del nostro mare, tra sostenibilità della pesca e difesa della costa”. Un’iniziativa promossa dall’Associazione Malarupta in collaborazione con il Comune di Mondolfo e l’Assessorato all’Ambiente, nell’ambito della Settimana mondiale della Terra, manifestazione organizzata da Earth Day Italia per incrementare la sensibilizzazione delle persone nei confronti dell’ambiente e soprattutto della sua salvaguardia.

“L’incontro – spiegano gli organizzatori – sarà una preziosa occasione, per amministratori, operatori della pesca, del turismo e semplici cittadini per confrontarsi su alcune tematiche di fondamentale importanza per lo sviluppo del nostro territorio. Tra i relatori l’importante presenza del Professor Corrado Piccinetti del Laboratorio di Biologia Marina di Fano che fornirà le informazioni per conoscere meglio il fragile equilibrio marino e l’importanza della pesca, la sua sostenibilità come elemento cardine della nostra cultura e della nostra economia”.

“Sarà poi presente – affermano gli organizzatori – il Presidente del Gruppo d’Azione Costiera Marche Nord Tarciso Porto che interverrà sulle nuove strategie di difesa della costa e sull’opportunità dei fondi europei, come fonte e possibilità di rilanciare e potenziare con nuove prospettive di sviluppo il comparto ittico e turistico. Forse ancora troppo poco utilizzati, sarebbe necessario saperli veicolare, attraverso una programmazione virtuosa e soprattutto sinergica. Ecco perché informarsi e fare rete, tra i diversi ambiti produttivi, è pressoché essenziale per spendere e far fruttare nel migliore dei modi il canale di finanziamento comunitario”.

Al termine dell’incontro sarà offerto ai partecipanti un aperitivo con alcuni ricette tipiche della tradizione marinara.

Condividi:

Rispondi