Mondolfo: finanziamento di oltre 1 mln per la messa in sicurezza del fosso “Rio Stacciola”

0
22

MONDOLFO – È di 1 milione e 125 mila euro la cifra assegnata al Comune di Mondolfo, per realizzare la messa in sicurezza del fosso “Rio Stacciola” nel quartiere di Ponte Rio. Il progetto di fattibilità tecnica ed economica è stato ammesso al finanziamento, grazie alla partecipazione al Bando “Interventi di messa in sicurezza edifici e territorio” del Ministero dell’Interno. Una notizia importante per tutti i cittadini di Ponte Rio, quartiere che nel luglio 2014 era stato colpito da un violento nubifragio che causò danni e costrinse diverse famiglie della zona all’evacuazione. 

L’intervento si concentrerà sul tratto di alveo fino al ponte sulla S.S. 424 “Pergolese” mediante opere finalizzate alla regimazione idraulica del corso d’acqua. A tal fine è prevista la creazione di un vero e proprio canale che sarà raccordato, a monte, con le sponde naturali del fosso e, a valle, con il ponte già presente sulla 424. Nei prossimi mesi si provvederà alla redazione del progetto esecutivo e successivamente verrà avviata la gara per l’affidamento dei lavori.

Trattandosi di contributi a valere sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, le tempistiche previste sono: l’avvio dei lavori nel corso del 2024 e la loro conclusione entro il 31 dicembre 2025.

L’annuncio del Decreto del Ministero dell’Interno è stato dato dal Sindaco di Mondolfo Nicola Barbieri e dall’Assessore ai Lavori Pubblici Filomena Tiritiello:” Si tratta di un ulteriore intervento finalizzato alla prevenzione del rischio idrogeologico sul territorio. Un finanziamento importante che ci permetterà di migliorare sensibilmente la situazione del quartiere di Ponte Rio. Prosegue, dunque, l’impegno dell’Amministrazione che in questi anni è intervenuta su più fronti per ridurre al massimo le criticità presenti nelle diverse zone del nostro Comune.” – hanno concluso gli amministratori – “Un ulteriore dimostrazione di quanto, assieme agli uffici comunali competenti, siamo attivi nella progettualità per reperire fondi regionali, ministeriali ed europei al fine di migliorare la qualità della vita e la sicurezza dei cittadini”. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here