Insulti con bestemmia contro i manifestanti delle famiglie

2
2736

FANO – Pubblichiamo il comunicato stampa dell’associazione Family Day – Difendiamo i nostri figli sede di Pesaro, in merito alla manifestazione di sabato sera tenutasi alla tensostruttura di Sassonia a Fano.

“L’Associazione Family Day – Difendiamo i nostri figli stigmatizza i gravi episodi di intolleranza e prevaricazione di cui sono stati fatti oggetto i partecipanti alla manifestazione tenutasi ieri sera, sabato 11 luglio a Fano, in difesa della libertà di opinione, espressione ed educazione su temi etici che il Disegno di Legge Zan (introduzione dei reati di omo-lesbo-bi-transfobia), in esame alla Camera, rischia di compromettere pesantemente.
I testimoni raccontano di offese ripetute, fra cui una bestemmia gridata, e provocazioni con ricerca di contatto fisico e allusioni minatorie, ad opera di un gruppo di contestatori, che, rifiutandosi di ottemperare alle disposizioni impartite dall’autorità di P.S. di porsi a debita distanza, hanno schiamazzato per un’ora consecutiva. A presidiare il pacifico e composto schieramento, formato da nonni, genitori e qualche bambino, sono dovuti intervenire oltre ad agenti in borghese, pattuglie di polizia di stato e carabinieri e una camionetta dell’esercito: se questo è il trattamento riservato attualmente a quanti esercitano rispettosamente il diritto al dissenso, costituzionalmente garantito, cosa succederà qualora si dovesse rispondere di nuove e fumose norme incriminatrici basate su percezioni soggettive, quali odio, istigazione, discriminazione? Le famiglie si aspettano solidarietà e misure concrete che ne valorizzino l’unicità e l’insostituibilità nel tessuto sociale della Nazione, come ampiamente dimostrato anche nel periodo dell’emergenza sanitaria; le ideologie, per quanto strillate, non rappresentano affatto una priorità.”

12 luglio 2020

Associazione Family Day – Difendiamo i nostri figli
Sede di PESARO

2 COMMENTS

Rispondi