I profughi potranno svolgere attività di volontariato. Stipulato accordo in Prefettura

0
1186

PESARO – In data odierna presso la Prefettura di Pesaro e Urbino è stato siglato un protocollo di intesa in forza del quale i cittadini extracomunitari richiedenti protezione internazionale, ospitati nel territorio del Comune di Pesaro, potranno svolgere attività di volontariato.

Il documento è stato siglato dal Sig. Prefetto di Pesaro e Urbino, dr. Luigi Pizzi, dal Sindaco del Comune di Pesaro, Matteo Ricci, dal Presidente della Provincia di Pesaro e Urbino, Daniele Tagliolini, dal Direttore  della Direzione Territoriale del Lavoro, Dott.ssa Giuseppina Natali, nonché dalle Organizzazioni di volontariato locali, dal Presidente dell’ASPES, dal Direttore dall’Ambito Territoriale Sociale n.1 e dai rappresentanti delle organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative.

Il testo è frutto di un costante dialogo, avviato dalla Prefettura di Pesaro e Urbino sin dallo scorso mese di dicembre, con le Istituzioni locali volto a creare una collaborazione istituzionale volta a favorire la creazione di percorsi di accoglienza, educativi e di integrazione che consentano ai migranti di conoscere il territorio che li ospita e di rendersi parte attiva per superare le possibili diffidenze da parte delle popolazioni locali.

Affinché i migranti possano svolgere attività di volontariato sarà necessario che abbiano già formulato istanza di protezione internazionale, che siano iscritti ad un’Associazione di volontariato e che sottoscrivano il patto di volontariato.

Al Comune di Pesaro, in sinergia con l’Associazione e/o Organizzazioni di volontariato, è demandato il compito di individuare i servizi che potranno essere svolti dai migranti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here