Giro d’Italia, Ricci e Seri vogliono una tappa per il 2017

11
1757

PESARO – Pesaro e Fano chiedono ufficialmente una tappa del Giro d’Italia 2017. Nella mattinata è partita una lettera firmata da Matteo Ricci e Massimo Seri, indirizzata al direttore della manifestazione, Mauro Vegni, e al direttore di corsa Stefano Allocchio. Scrivono i sindaci: «È ancora molto forte l’entusiasmo e il bellissimo ricordo delle passate edizioni della corsa rosa. Vorremmo ripartire da una tappa tutta nostra che abbia come punti di riferimento principali le città di Fano e Pesaro. La promozione legata ad un evento di così grande livello e ricaduta mondiale è un obiettivo che vogliamo sempre più perseguire. Il Giro racchiude le caratteristiche di visibilità e qualità della proposta sportiva». La richiesta formale segue il primo contatto pesarese dei mesi scorsi con i vertici Rcs Sport. I sindaci, concluso il Giro 2016, chiedono un nuovo incontro a Vegni e Allocchio «per specificare e definire al meglio le vostre esigenze e la nostra proposta». Presumibilmente il vertice si terrà entro la fine di giugno, di nuovo nel territorio. Ricci e Seri indicano quindi Alighiero Omicioli come «referente organizzativo per entrambi i Comuni». Omicioli, che negli anni è stato il tramite per riavvicinare la corsa rosa alla provincia di Pesaro e Urbino, commenta: «Non sarà facile: nel 2017 il Giro è alla centesima edizione. E le richieste per ospitare una tappa arrivano da tutta Italia. In ogni caso noi abbiamo un notevole background alle spalle, fatto di affidabilità e serietà. Che dovrebbe assicurare le garanzie necessarie agli organizzatori». Sulle modalità: «Dipenderà da come sarà disegnato il Giro. L’importante è avere la tappa: poi se sarà una corsa contro il tempo o una corsa in linea, per le due città sarà comunque un successo. Ci crediamo».

11 COMMENTS

  1. Pensavo di Aver Letto che Volevano Incentivare il Lavoro e la NON Chiusura dei Nostri Ospedali…. che BEL SOGNO…!!!

Rispondi