Distribuiti gratuitamente i posacenere tascabili, ecco dove ritirare i rimanenti

Distribuiti gratuitamente i posacenere tascabili, ecco dove ritirare i rimanenti

PESARO – I posacenere tascabili distribuiti gratuitamente sabato e domenica in piazzale della Libertà, sono andati praticamente a ruba, nonostante il maltempo. I cittadini, evidentemente, hanno recepito il messaggio dell’Amministrazione comunale, cogliendo al volo l’invito dell’assessorato alla Sostenibilità di contribuire a mantenere il decoro della città e a migliorare la qualità dell’ambiente in cui viviamo.

I pesaresi dunque sono accorsi numerosi all’iniziativa promossa per cercare di convincere i fumatori a non gettare il mozzicone di sigaretta a terra. Anche i bagnini sono stati coinvolti nella distribuzione: a ciascuno di loro infatti l’Amministrazione comunale ha consegnato una quantità di posacenere tascabili da distribuire a chi frequenta le spiagge, in modo da contribuire a tenerle pulite.

Dei 3000 esemplari a disposizione del Comune, una piccola parte è rimasta ancora disponibile e può essere ritirata gratuitamente allo:

Sportello Informa&Servizi del Comune (largo Mamiani 11): apertura dal lunedì al venerdì 8,30-13.

Ufficio IAT – Informazione e Accoglienza Turistica (Viale Trieste, 164): apertura dal lunedì al sabato 9-13, dal martedì al sabato anche 15-18.

I bagnini che non sono riusciti a prendere la quantità loro riservata posso rivolgersi solo allo IAT.

La distribuzione avverrà fino a esaurimento scorte.

“Con questa campagna di sensibilizzazione – afferma l’assessore alla Sostenibilità Rito Briglia – abbiamo voluto far capire ai cittadini che un gesto che può sembrare involontario come quello di gettare la sigaretta in terra, in realtà ha un impatto ambientale notevole. Sono quindi molto soddisfatto del successo ottenuto dall’iniziativa. Come Comune abbiamo voluto dare un messaggio educativo alla cittadinanza prima dell’inizio delle sanzioni (da luglio). Ci auguriamo che il portare con se il posacenere tascabile diventi nel tempo una buona prassi per i fumatori”.

Condividi:

Rispondi