Tirata d’orecchie all’amministrazione, Cecchini (LTF): “Prima gli italiani”

Tirata d’orecchie all’amministrazione, Cecchini (LTF): “Prima gli italiani”

FANO – “Di fronte alle mie circostanziate richieste di informazioni al SINDACO tendenti a conoscere il numero e la qualità degli annunciati nuovi arrivi nella città (rifugiati politici, profughi economici o altro) e se sono garantite da questa amministrazione le condizioni di sicurezza per i cittadini, dopo la recente esperienze dell’Hotel Plaza la risposta è dell’Assessore ai servizi sociali…è la prassi dicono…

La breve risposta dell’assessore,tramite un’emittente radiofonica locale, non dà alcuna risposta se non qualche accenno alla quantita’ dei profughi presenti nel nostro comune, e l’annuncio di una iniziativa culturale tendente ad ascoltare le storie di questi ‘Ospiti’, commuoversi di fronte ai loro racconti e impiegarli in lavori socialmente utili.

Sarebbe opportuno, a mio avviso, che l’amministrazione fosse più presente nei confronti di molti nostri concittadini che vivono nella povertà e in condizioni economiche drammatiche e che non accettano di vedersi dimenticati a vantaggio di soggetti la maggioranza dei quali, secondo le leggi e le convenzioni internazionali, non ha alcun diritto per ricevere asilo e assistenza.

E comunque sempre in ogni caso ‘Prima gli italiani”!!!

Invito pertanto le autorità competenti a tutelare la sicurezza di noi cittadini, verificando quanto richiesto e esaminare i bilanci e l’attività di quanti gestiscono i fondi messi a disposizione dei ‘profughi’, per evitare il mal affare della criminalità organizzata, oramai diffusa in tutto il territorio nazionale”.

Dott.ssa Francesca Cecchini
Segretaria de ‘La Tua Fano’

Condividi:

Rispondi

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com