Cucchiarini: “Un teatro di guerriglia urbana, al via indagini. Denunce e verbali”

1
2250

FANO – “I fatti di Sant’Orso sono gravi, in previsione di una situazione del genere che si ripete ormai da anni, con il Comando di Polizia Locale abbiamo definito un potenziamento dei turni fino alle 2 di notte e un lavoro preventivo nei giorni precedenti di verifica sulla vendita di materiale pirotecnico negli esercizi commerciali, effettuando sequestri e sanzioni penali. Ieri sera\notte prima una, poi due e poi tutte tre le pattuglie a disposizione della città hanno stazionato nel quartiere cercando di contenere quello che si è dimostrato un “teatro di guerriglia urbana“, insulti agli Agenti, lancio di petardi e altri oggetti sulle loro auto, utilizzo di fumogeni, distruzione dell’arredo urbano, lesione di vetture in sosta, bici e portoni delle abitazioni, urla e scorribande coi motorini, tutto documentato anche dai stessi ragazzi dai loro profili social. Danni importanti alla cosa pubblica, alla quiete urbana e infrazioni sanzionabili. Esprimo solidarietà al Corpo di P.L. e agli altri Agenti presenti ma soprattutto a tutti quei cittadini che si sono sentiti prigionieri di questi ragazzi nelle proprie case. La Polizia Locale ha chiesto il supporto delle Forze dell’ordine e sono arrivati i Carabinieri e il Commissariato. Oggi sono partite da parte nostra le indagini per il riconoscimento degli autori di tutto ciò. Abbiamo poco prima del lockdown condotto un’indagine a seguito della danneggiamento di una casina in legno (progetto di ricostruzione rimasto fermo causa pandemia ma che porteremo a termine a breve con il Corpo di Polizia Locale insieme alle famiglie coinvolte disponibili a pagare la ricostruzione) ed abbiamo individuato 6 minori del quartiere, li abbiamo convocati in Comando con le loro famiglie ed abbiamo trasmesso ai Servizi Sociali i loro nominativi per intervenire con progetti mirati. I fatti accaduti ieri (non è la la prima volta, c’è quindi una recidiva) sono problemi di ordine pubblico e di disagio sociale giovanile, si deve intervenire con progetti seri di recupero e con sanzioni penali. Come Assessorato alla Polizia Locale chiederemo aiuto, anche attraverso un tavolo mirato di concerto con le Forze dell’Ordine, in quanto l’ordine pubblico è di specifica competenza di queste ultime. Dovrà però esserci anche un’ operazione sociale di recupero di questi “vandali” , per cui ho già da tempo richiesto l’intervento degli operatori di strada dell’AtS6 che proprio dalla strada devono raccogliere il disagio giovanile. Dalle risultanze delle operazioni di ieri emergono: 10 minori identificati e chiamati i relativi genitori, di cui 3 che detenevano materiale esplodente la cui vendita è vietata a minorenni – denuncia di un ragazzo per oltraggio a pubblico ufficiale5 verbali a ragazzi senza mascherina- 4 verbali per codice della strada a dei ragazzi che giravano con motorino e bicicletta a S.Orso; sono tutt’ora in queste ore sono in corso le indagini identificative degli autori dei fatti accaduti nella notte da parte della Polizia Locale di Fano utilizzando testimonianze e immagini delle telecamere di sorveglianza e chiedo a tutti quei cittadini che posseggono materiale foto e video dell’accaduto di collaborare con il Comando del Comune di Fano e farceli avere così da aiutarci nelle operazioni”.

Sara Cucchiarini Assessora Polizia Locale

1 COMMENT

  1. Quand’è che il PD, e il suo Assessore, si è, e si occuperà anche del Grizzly?
    La parola “assessorA”, è indecente

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here