Coronavirus, Priore degli Agostiniani: Emergenza planetaria, si supera con rispetto regole e preghiera

0
178

TOLENTINO – L’emergenza coronavirus “è una emergenza planetaria che coinvolge tutti. Prego che questa grande crisi risvegli la parte migliore dell’umanità, ridia un senso al valore della vita”. A dirlo all’ANSA è padre Giustino Casciano, priore Provinciale degli Agostiniani d’Italia, oltre che ‘guida’ della Basilica di San Nicola a Tolentino. Per il priore intanto l’emergenza “si supera seguendo le disposizioni decise dal Governo e fatte proprie dalla Chiesa, ma anche con la forza della preghiera e della fede”. “Nella preghiera siamo sicuri che Dio c’è veramente e ci aiuta e allora pregate il Signore Gesù, la Madonna, i santi, gli angeli”, suggerisce padre Casciano. “Proprio ieri, nella Basilica di Tolentino – aggiunge -, abbiamo fatto un atto di consacrazione al Cuore Immacolato di Maria di tutte le realtà agostiniane d’Italia”. “L’abbiamo fatto – spiega il priore – riprendendo la formula di preghiera che il nostro vescovo, mons. Nazzareno Marconi, pronunciò un anno fa per affidare a Maria proprio la città di Tolentino ferita dal sisma”. “Abbiamo voluto seguire l’esempio di papa Francesco – dice ancora padre Casciano – e ci è sembrato giusto riproporre la preghiera del nostro vescovo così ricca di forza e significato”. Il priore auspica, inoltre, che questa emergenza “susciti un cambiamento delle nostre coscienze per rispettare i comandamenti di Dio”. (ANSA)

Rispondi