Conte, le Marche creano confuzione e problemi

0
556

Ieri abbiamo avuto una riunione con tutti i ministri e i presidenti delle Regioni. Ci ha sorpreso che dopo che tutti avevano concordato sul protocollo suggerito, nel pomeriggio le Marche hanno realizzato uno scarto, una deviazione. Questo non va bene perché se ognuno assume iniziative per conto suo si crea una confusione generale del Paese difficile da gestire. Disporre la chiusura delle scuole poi crea problemi per i genitori. Ha solo effetti negativi e non positivi”. Lo dice Giuseppe Conte a L’Aria che tira su La7.

Ceriscioli, il paziente di Vallefoglia si è comportato correttamente

“Ha avuto un comportamento di buona attenzione, ha fatto le cose che diciamo a tutti e che ripeto volentieri”. Così il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli commenta la conferma dall’Iss Spallanzani della positività al Coronavirus, riscontrata già ieri con un primo tampone inviato a Roma, per un 30enne di Vallefoglia nel Pesarese, che era stato in Lombardia per lavoro e che era tornato casa nelle Marche. “Se uno ha il sospetto di essere stato in una zona a rischio,- prosegue Ceriscioli – e lui credo fosse stato in Lombardia, e ai primi sintomi, anziché andare al pronto soccorso o trascurarli, ha fatto la scelta di isolarsi chiamare il medico, seguire il triage telefonico, attendere fino al tampone fatto e al riconoscimento della positività; quindi tutto il percorso si è messo in moto in maniera chiara”.

Rispondi