Successo per “OLTREMARE”: fino al 2 agosto alla Rocca Malatestiana

Successo per “OLTREMARE”: fino al 2 agosto alla Rocca Malatestiana

FANO – Presso la storica Rocca Malatestiana di Fano è in corso la mostra “OLTREMARE” di Luigi Marzo, un pittore umbro-salentino che sara’ visitabile fino al 2 agosto. L’assessore alla Cultura del Comune di Fano Stefano Marchegiani, durante l’inaugurazione, ha evidenziato la grande importanza di mostre come questa che mettono Fano al centro di relazioni di ampio respiro culturale che hanno direttamente a che fare con il mare, luogo di apertura, confronto, scambio e possibilità di espansione.
Luigi Marzo, ha esposto in Italia, negli Stati Uniti, in Francia, in Germania e in altre parti del mondo ed ha realizzato importanti opere grafiche, calendari da collezione e manifesti per festival importanti come Umbria Jazz.
Il filosofo Pierpaolo De Giorgi mette in evidenza l’incessante ricerca di Marzo, un artista che scandaglia la linea di confine tra l’astratto e la figura e indaga, anche tramite il colore, i segreti armonici dell’espressione pittorica. Non accontentandosi mai dei risultati, per quanto eccellenti, cerca di raggiungere esiti superiori, osservando con estrema attenzione la natura e cogliendo i segreti del reale cercando vie nuove di espressione. Nelle opere del pittore si può scorgere una passione intensa per la linea e il colore, visti come vero e proprio metodo per raggiungere l’anima, e per il mare, visto come emblema di libertà e di bellezza. Nei lavori di Marzo, che va considerato ormai come uno dei maggiori pittori contemporanei, l’oltre sopraggiunge tramite la misura, la proporzione, il cosmo, che nella creazione artistica sostituiscono la dismisura, l’insignificanza, il caos.

Condividi:

Rispondi