Progetto scogliere, Fanesi: “Fare presto e non danneggiare la stagione estiva”

Progetto scogliere, Fanesi: “Fare presto e non danneggiare la stagione estiva”

FANO – “Il confronto, a tratti duro, ma estremamente positivo che è seguito alla presentazione del progetto delle scogliere è l’ulteriore segnale che l’Amministrazione comunale sta investendo risorse per risolvere un tema che la gran parte della città giudica prioritario”. Lo ha detto l’assessore ai lavori pubblici, Cristian Fanesi, all’indomani dell’incontro affollato da decine di cittadini che si è svolto all’hotel Buerivage.
Ritornando sugli aspetti complessivi del progetto, l’assessore Fanesi ha ricordato che “sarebbe stato meglio avere a disposizione 10 milioni di euro, cifra necessaria per un progetto più ampio, ma quello che andiamo a realizzare è il massimo che ci è oggi consentito dalle risorse realmente a disposizione, tenuto anche conto degli studi, delle ricerche e delle esperienze dei nostri tecnici e del nostro consulente”.
C’è un altro aspetto sul quale l’Assessore ai lavori pubblici insiste: “I tempi di realizzazione delle opere, pur dipendendo strettamente dalle condizioni atmosferiche (si tratta di lavori che si svolgono in mare, ndr.), tengono conto di due esigenze: fare presto, per cui i tempi di ultimazione dei lavori non dovrebbero andare oltre la fine di quest’anno, e non danneggiare in alcun modo la stagione estiva, che ci auguriamo portatrice di business per gli operatori e di benessere per la città”.
Sulla base di queste brevi considerazioni l’Amministrazione comunale è intenzionata a mantenere il filo diretto con la cittadinanza tutta e in particolare con i residenti e gli operatori turistici di Sassonia “la cui situazione ci sta a cuore e non sarà in alcun caso ignorata” e gli operatori turistici di Sassonia, “in un virtuoso meccanismo di trasparenza sul progredire dei lavori”, ha concluso Cristian Fanesi.

Condividi:

Rispondi