Madama Butterfly, in scena al Teatro della Fortuna il 26 e 28 novembre

Madama Butterfly, in scena al Teatro della Fortuna il 26 e 28 novembre

FANO – Da lunedì prossimo palcoscenico in fermento al Teatro della Fortuna per l’imminente debutto di Madama Butterfly, nuova coproduzione della Rete Lirica delle Marche tra i teatri di Ascoli Piceno, Fano e Fermo. Dopo le prime due rappresentazioni al Ventidio Basso di Ascoli, lo spettacolo va in scena a Fano, giovedì 26 e sabato 28 novembre (inizio ore 20.30).

Si riprende l’allestimento del Macerata Opera Festival 2009 firmato da Pier Luigi Pizzi il quale è tornato nelle Marche per rimontare lo spettacolo per i palcoscenici dei tre teatri. Protagonista un cast di altissimo livello con artisti già di affermata fama insieme ad altri che seppur giovanissimi sono già molto apprezzati presso importanti teatri italiani e stranieri: il soprano Donata D’Annunzio Lombardi nei panni della protagonista, il tenore Vincenzo Costanzo in quelli di Pinkerton, e poi Raffaella Lupinacci (Suzuki), Aliona Staricova (Kate Pinkerton), Damiano Salerno (Sharpless), Gregory Bonfatti (Goro), Andrea Porta (Yamadori), Alessio De Vecchis (Bonzo), Davide Filipponi (commissario imperiale), Gianfranco Gricinella (ufficiale del registro), Margarita Guglielmi (madre di Cio-Cio-San), Serena Allevi (cugina), Carlo Cittadini (Dolore).

La produzione ha già fatto capolino al Teatro della Fortuna che nelle scorse settimane ha ospitato il direttore Francesco Ivan Ciampa e i professori dell’Orchestra Sinfonica Rossini alle prese con le prove musicali. Ora si riparte di nuovo da Fano: lunedì e martedì tecnici al lavoro per lo scarico del materiale di scena e montaggio dell’allestimento; mercoledì si riunisce la compagnia per le ultime prove di assestamento per la prima di giovedì sera.

Tra i graditi ritorni che registra questa produzione il più significativo è senz’altro quello di Pier Luigi Pizzi che al Teatro della Fortuna fu protagonista negli anni 1998-99 mettendo in scena ben tre opere, Gli amori di Apollo e Dafne di Cavalli, Il trionfo della continenza considerato in Scipione Africano di Melani e Orfeo di Monteverdi, nell’ambito del Festival Barocco “A vagheggiar Orfeo”. Pizzi è uno dei grandi Maestri della regia lirica europea e non solo. È anche mago della luce, del colore, delle forme: architetto, scenografo, costumista, nella sua cinquantennale carriera ha firmato quasi 500 spettacoli curando regia e/o scene, costumi e luci, come in questo caso.

Torna a Fano dopo qualche anno anche la protagonista, il soprano Donata D’Annunzio Lombardi, che fu La Prima Attrice nelle Convenienze e inconvenienze teatrali di Donizetti nella Rassegna Lirica Torelliana 2009. La Lombardi è una delle più incantevoli voci della lirica italiana, oltre ad una delle maggiori interpreti delle eroine pucciniane, riconosciuta come tale per le sue doti vocali e attoriali, premiata con il prestigioso Albo Oro Puccini dal Festival di Torre del Lago, ed entrata così in un élite di 14 artisti in tutto il mondo, insieme a nomi come Pavarotti, Domingo, Gigli e Ricciarelli.

Risale a poco più di un anno fa la presenza al Teatro della Fortuna del M° Francesco Ivan Ciampa che fu sul podio per dirigere Rigoletto di Verdi nella stagione 2014. Poco più che trentenne, Ciampa si è esibito in prestigiosi festival e teatri e ha diretto numerose e prestigiose orchestre in Italia e all’estero riscuotendo sempre notevoli successi di pubblico e di critica. Già assistente di Pappano è attualmente assistente di Oren. In scena a Fano dirigerà anche il Coro Ventidio Basso preparato da Giovanni Farina.

Il botteghino

Biglietti da € 5,00 a € 50,00.

Riduzioni: giovani fino a 26 anni, BCC Fano, Avis Fano.

Info: 0721 800750, botteghino@teatrodellafortuna.it

Biglietterie online
www.vivaticket.it (o attraverso Pagine Gialle chiamando il numero 89.24.24) o dal sito www.liveticket.it.

www.teatrodellafortuna.it
Facebook, Instagram, Periscope, Pinterest, Twitter, Vine

Condividi:

Rispondi