Aset Spa: “Al via l’indagine di gradimento dei servizi”

Aset Spa: “Al via l’indagine di gradimento dei servizi”

FANO – “Il dovere di un’azienda pubblica qual è Aset Spa è quello di ascoltare i cittadini e, per questo obiettivo, abbiamo scelto di ripetere il monitoraggio della valutazione dei nostri servizi, affidandolo nuovamente al LaRiCa dell’Università Carlo Bo di Urbino ma con modalità telefonica: diretta e più veloce rispetto a quella postale delle scorse edizioni”. Lucia Capodagli, presidente dell’azienda di pubblici servizi, mette di nuovo sotto osservazione la qualità della raccolta rifiuti, dei servizi idrici integrati e dell’illuminazione pubblica, chiedendo ai cittadini di Fano non solo un parere, ma anche suggerimenti utili a migliorare la qualità dei servizi offerti.
L’indagine partirà nei prossimi giorni, quando un campione rappresentativo di almeno 500 utenze domestiche e 100 utenti non domestici di Aset Spa sarà contattato telefonicamente per rispondere a un questionario anonimo. “A garanzia della obiettività e della trasparenza dei risultati – ha spiegato la Capodagli – l’indagine è affidata a un centro di ricerca universitario, il Laboratorio di ricerca sulla Comunicazione Avanzata dell’ateneo urbinate”. Per l’indagine telefonica, il LaRiCa si avvarrà della collaborazione della società Demetra, specializzata in indagini statistiche e raccolta informazioni tramite questionari.

I cittadini e i titolari di attività produttive e commerciali di Fano potranno esprimersi sui servizi offerti da Aset Spa dalla raccolta differenziata dei rifiuti alle telecamere di controllo, dagli ispettori ambientali all’informazione sui diversi servizi, fino alla cortesia e competenza del personale degli uffici che hanno rapporti diretti con i cittadini e le imprese.

Nella ultima indagine, realizzata nel 2014-15, i fanesi hanno individuato nella raccolta differenziata a domicilio un’area di eccellenza: risultava soddisfatto l’85,3% dei clienti domestici e il 73,9% dei clienti non domestici; si era confermata una criticità, invece, lo spazzamento delle strade, e i cittadini di Fano chiedevano all’azienda maggiore sorveglianza e sanzioni per chi non rispetta le regole e il decoro urbano.
Anche i risultati dell’indagine di quest’anno saranno presentati pubblicamente e commentati e si ringrazia fin da ora tutti coloro che dedicheranno il loro tempo alle interviste.

ASET S.p.A.

Condividi:

Rispondi