Un utile di 5,7 milioni di euro: la BCC di Fano si conferma solido partner per il territorio

0
317

FANO – Si è tenuta sabato 27 giugno l’Assemblea dei soci della BCC di Fano, che quest’anno, nel rispetto delle norme anti-covid, si è svolta con nuove modalità. I soci sono stati infatti chiamati a votare attraverso delega, inviando le loro istruzioni di voto direttamente ai tre rappresentanti designati, i notai Dario Colangeli, Alfredo De Martino e Annunziata Morico.  

Attraverso questa modalità i soci hanno espresso il loro voto favorevole, confermando l’incarico  di sindaco effettivo del Collegio sindacale alla dott.ssa Francesca Gabbianelli, che si un unisce a Claudio Benvenuti (presidente) e a Luciano Mattioli e nominando come nuovo sindaco supplente il dott. Roberto Rovinelli, che si unisce a Riccardo Mei.

Ma il punto principale all’ordine del giorno riguardava l’approvazione dei dati di bilancio 2019: un anno particolarmente positivo che si è chiuso con un utile d’esercizio pari a 5.727.134 euro. 

Al 31/12/2019, la somma della raccolta diretta e indiretta è pari a 1.100 milioni di euro (+ 44,6 milioni di euro rispetto al 2018), mentre gli impieghi totali verso la clientela ammontano a 773 milioni (+96 milioni di euro). Si conferma la buona patrimonializzazione della banca con Fondi Propri pari a 103 milioni di euro e un CET1 del 21,1%.

Questi numeri– commenta il direttore generale Giacomo Falcionievidenziano la solidità del nostro istituto di credito e ci consentono di guardare con fiducia al futuro: continueremo ad investire in questo territorio e a rappresentare un punto di riferimento per soci, clienti e per tutta la comunità locale”. 

Nel corso del 2019 l’istituto di credito ha confermato il suo impegno nei confronti degli oltre 33.000 clienti con prodotti ad hoc e convegni dedicati a privati e aziende.

“Ma la vera ricchezza della banca sono i suoi soci– aggiunge il presidente Romualdo Rondina.

Ad oggi hanno raggiunto la cifra di 8.600 (con un incremento di 500 rispetto all’anno precedente).

“Siamo davvero dispiaciuti di non aver potuto incontrare i nostri soci in occasione dell’Assemblea, ma, in considerazione del generale miglioramento della situazione di emergenza legata al coronavirus, torneremo presto ad incontrarli di persona. Posso garantire comunque che il difficile periodo della pandemia non ha distolto la banca dalla sua mission nei confronti della compagine sociale e del territorio, anzi l’ha rafforzata”. 

Nel rispetto delle nuove norme anti-covid, BCC Fano ha deciso di non svolgere la cerimonia di consegna delle borse di studio in modalità digitale come preannunciato, ma di incontrare i giovani premiati in una serata dedicata, che si svolgerà venerdì 24 luglio alle ore 21 all’Arena BCC Fano. Sarà l’occasione per premiare i giovani soci e figli dei soci che hanno ottenuto il diploma di scuola secondaria di primo e secondo grado e il diploma di laurea con votazioni meritevoli. La manifestazione verrà arricchita dal concerto dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini dedicato ai Beatles. La solista Clarissa Vichi sarà accompagnata dal quartetto d’archi e dalla band dell’Orchestra e proporrà alcune tra le più celebri canzoni del repertorio dei Beatles.

La banca dunque guarda al futuro e riparte dai giovani, con l’aiuto anche dell’Associazione Giovani Soci, il cui obiettivo è proprio quello di coinvolgere e ampliare la compagine sociale giovane della banca anche al fine di garantire all’istituto un ricambio generazionale.

In generale i giovani dovranno essere protagonisti di questa fase di ripartenza dell’economia, come sottolineato dal direttore Falcioni, che enuncia gli obiettivi dell’istituto in questo periodo:

“Sarà importante puntare sui giovani e sull’innovazione e mettere in rete il territorio. Per far sì che ciò avvenga, ci impegniamo a rivestire il ruolo di facilitatori, cogliendo ogni occasione per promuovere l’incontro e l’interazione tra diversi protagonisti del sistema economico locale. Agli operatori economici offriremo assistenza e formazione su diversi aspetti, come i nuovi strumenti digitali di pagamento e le nuove opportunità offerte dai decreti governativi, come ecobonus e sismabonus”.

In generale per il futuro l’obiettivo dell’istituto sarà conoscere, diffondere e lavorare sul principio di un’economia inclusiva, capace di ridare equilibrio ai territori, sostenere le politiche del lavoro, favorire la rigenerazione sostenibile di comparti fondamentali come quello produttivo e dell’agricoltura biologica e di qualità, settori che vedono il territorio fanese e marchigiano sempre più protagonista. 

La pandemia ha stravolto ogni certezza e ci attendono mesi non facili” – sottolinea il presidente Rondina. “Come BCC Fano giocheremo al meglio il nostro ruolo di banca al servizio del territorio: lo abbiamo sempre fatto per più di un secolo sostenendo l’economia e le categorie più fragili anche in momenti difficili come pandemie e guerre. E nonostante la crisi continueremo a sostenere le principali iniziative del territorio di riferimento, aspetti importanti di un nuovo percorso di ripresa economica e sociale”.

 

 

Rispondi