Tragedia al Santa Croce. Giovane mamma muore dopo aver perso il figlio in grembo

69
16519

FANO – Tragedia all’ospedale di Fano. Una ragazza di 24 anni, Carmen Zazzaro originaria di Fabriano ma residente a Mondavio è morta dopo aver perso il bimbo che portava in grembo. La tragedia è avvenuta all’1.45 di notte. La donna, alla 39ma settimana di gravidanza ha raccontato ieri mattina ai medici che da due giorni non sentiva più il bambino muoversi in grembo. Per questo il reparto di ostetricia, visti i risultati degli esami clinici effettuati sulla partoriente ha deciso di avviare le procedure per l’induzione dell’uscita del feto per vie naturali.  In presenza dell’anestesista di turno, intervenuto perché la paziente lamentava un aumento di dolori del travaglio, la donna ha improvvisamente perso conoscenza». Il successivo intervento di rianimazione, compiuto insieme al medico di guardia e all’ostetrica, con intubazione e altre manovre per 75 minuti complessivi, non hanno impedito il decesso della giovane donna. «La direzione Marche Nord – conclude la nota – ha repentinamente istituito una commissione interna di esperti per analizzare dettagliatamente l’accaduto e fornire tutte le risposte alle inevitabili domande che un evento così raro ed imprevedibile possono porre». I famigliari della ragazza deceduta hanno già presentato una denuncia alle autorità competenti.

69 COMMENTS

    • La maternità funziona benissimo!!! Non si è mai lamentato nessuno!!! Come è successo li poteva succedere da qualsiasi altra parte!!!!!
      La maternità all’ospedale di Fano è l’unico reparto che funziona al 100%

    • Io sono andata ad Urbino. …e ci stavo lasciando la vita…..eppure tt dicono che urbino è efficentissimo

    • Cerchiamo di non essere ipocriti per favore, da quando c’è questa frescaccia dell’ospedale unico, io ho avuto magagne a non finire, specialmente per le visite di controllo!! personale medico e infermieristico dimezzato, e chi resta deve fare doppi turni, ci sono reparti che vengono utilizzati 6 mesi si e 6 no, per non parlare dei posti letto, per mancanza di spazio, e mettono insieme, senza distinzioni, giovani, e anziani sopra gli 85 anni! il rispetto lo si porta criticando a chi ha favorito l’avvenuta di questa tragedia, se ci sono 12 indagati, un motivo c’è, e non perchè la magistratura si annoia, e ha voluto aprire un’inchiesta a tutti i costi!! vi ricordo che in questo ospedale, per un motivo o per un altro, ci andiamo tutti, e non penso fareste tanto i paladini della giustizia, mettendovi a scudo davanti ai medici, se fosse successo a un vostro caro, presi dalla rabbia, per istinto avreste reagito dando la colpa a chi doveva garantire per la sua incolumità!! non si porta rispetto , facendo sempre tutto all’italiana, cioè ignorare tutto, girarsi dall’altra e convincersi, che tutto quello che accade è sempre dovuta alla fatalità, e che nessuno ha mai colpa in qualcosa!! e non tirate fuori la scusa, che se è andata bene a voi, allora deve andare per forza bene a tutti gli altri!! mi spiace, ma non funziona così, ci sono 2 categorie di medici, quelli bravi, e quelli incapaci, e non tutti capitano quelli bravi, dato che questa povera ragazza è morta!! (e idem per mio nonno,morto nel ’92, poco più che 60enne, per una dialisi venuta male)

  1. Queste cose si sentono da milioni di parti del mondo mi dispiace per la ragazza che non c’è la fatta

    • ci sono 12 persone, fra medici e infermieri indagate per possibile negligenza, e non dobbiamo incazzarci per rispetto della vittima?? che concezione hai del rispetto?? no davvero, spiegamelo!! in questo ospedale, bene o male, ci andiamo tutti, o per operarci chirurgicamente o per una semplice visita, e siccome paghiamo le tasse, ho diritto di avere una sanità che funzioni almeno decentemente, e con un minimo di competenza per chi ci lavora dentro (non pretendo il massimo, sapendo che siamo in Italia), ma se per te, è normale che nel 2016 ci sono donne che muoiono di parto, allora è un altro discorso!!

  2. Condoglianze alla famiglia di questa ragazza prima di tutto.noto che ,e parlo perché ci sono passata che l ospedale di fano non funzionava 17anni fa e ancora continua a funzionare

  3. Io ho partorito a Fano…e lo.rifarei 1000 altre volte…ma ovviam son vicina alla famiglia di questa cara giovane…che disgrazie..poi paghera’ chi deve

  4. Io ho partorito entrambi i figli a fano e mi sono trovata benissimo, ginecologi e ostetriche sono bravissimi e competenti! Non credo sia stato un errore medico!!!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here