Sferra un calcio a un angioletto e lo ruba: studente identificato

0
657

URBINO – Il personale della Polizia di Stato in servizio presso il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Urbino ha individuato l’autore di un atto vandalico e successivo furto avvenuto durante le recenti festività natalizie a Urbino.
Il giovane, un venticinquenne studente universitario originario del Friuli è stato ritenuto responsabile della sottrazione di un arredo natalizio posizionato in Piazza della Repubblica; in particolare lo stesso durante la notte aveva danneggiato e trafugato un angioletto che era stato posizionato al centro della Piazza e facente parte dell’illuminazione natalizia.
Il danno, al di là del valore effettivo dell’opera, ammontava a diverse centinaia di euro, in considerazione del fatto che tali addobbi sono stati realizzati a mano con un’intelaiatura elaborata fatta di tondini di ferro saldati uno a uno con filo di nylon glitterato, con luci nella parte interna.
L’attività di indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Urbino, è scattata a seguito della denuncia presentata in Commissariato da parte dei competenti uffici del Comune di Urbino.
Acquisite e visionate le immagini delle telecamere di sorveglianza emergeva che l’autore era un giovane indossante un berretto in lana; nell’occorso si poteva vedere che lo stesso, presa la rincorsa, nel corso della notte sferrava un calcio alla struttura afferrando poi la parte sommitale dell’angelo, asportandola.
Il giovane è stato rintracciato grazie alla visione delle immagini dell’impianto di videosorveglianza presente nel centro storico; rintracciato a casa, conservava l’angioletto presso la propria camera da letto.
A tale riguardo è da evidenziare anche l’arguzia dimostrata in particolare da un poliziotto che, durante un servizio di volante nel centro storico, ricordava alcune caratteristiche dell’autore dell’atto vandalico e percorrendo una via del centro abitato di Urbino riconosceva il giovane, rispondente per aspetto e abbigliamento.
Al giovane è stato contestato il reato di furto, aggravato per aver commesso violenza sulle cose ed esposto alla pubblica fede.

Immagine di repertorio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here