Scuole Fano: mense garantite da lunedì. Personale al lavoro per l’avvio

0
213

FANO – Gli uffici dei Servizi Educativi, insieme ai Dirigenti scolastici degli istituti comprensivi e delle direzioni didattiche statali, da tempo sono impegnati per superare le difficoltà normative, organizzative e finanziarie che caratterizzano questa fase eccezionale imposta dall’emergenza Covid19, al fine di avviare regolarmente a settembre attività e servizi scolastici capaci di coniugare la qualità della proposta educativa con la rigorosa applicazione delle disposizioni di sicurezza sanitaria. Un impegno grande per vincere una sfida senza precedenti per il mondo della scuola.

Questa sfida riguarda anche l’erogazione del servizio di refezione scolastica che, con un grande sforzo organizzativo, sarà garantito già dal primo giorno di scuola – lunedì 14 settembre – a tutti gli utenti che ne hanno fatto richiesta, grazie alle 9 cucine comunali capaci di produrre fino a 2000 pasti al giorno. Un risultato importante e non scontato, una scelta di attenzione nei confronti delle bambine e dei bambini nonché un concreto sostegno alle famiglie.

Fondamentale è l’apporto di tutto il personale del servizio di refezione, garantito dalla ditta Dussmann, che è stato debitamente potenziato (oltre 70 unità in campo) al fine garantire la puntuale applicazione delle disposizioni di sicurezza sanitaria alla luce delle significative rimodulazioni degli spazi interni delle strutture scolastiche. Personale già al lavoro per l’igienizzazione e l’allestimento di cucine e sale mensa, debitamente formato, che gli uffici dei Servizi Educativi – l’assessore Samuele Mascarin, i responsabili del servizio refezione Teresa Giovannoni e Fabio Tinucci – hanno avuto modo, insieme ai quadri dirigenti Dussmann, di incontrare in assemblea per coordinare le attività dei prossimi giorni e approfondire tutti gli aspetti di carattere organizzativo e sanitario. Un altro tassello di un complesso mosaico che, pazientemente, sta prendendo forma in vista dall’avvio dell’anno scolastico 2020/21.

Rispondi