Ragno Tigre (o Vespa) avvistato in un parco giochi a Fano

Ragno Tigre (o Vespa) avvistato in un parco giochi a Fano

FANO – Un ragno tigre (o vespa, Argiope bruennichi) è stato scoperto nel parchetto di via Bartali a Fenile di Fano da un gruppo di bambini mentre stava giocando vicino a una rete di recinzione. Per niente impauriti hanno persino deciso di scattarsi un selfie (a distanza, non si sa mai !) con l’innocuo e affascinante ospite. Innocuo, sì, perchè questo ragno molto diffuso in Europa non è pericoloso (leggi le note qui sotto) anche se, per i meno esperti, la colorazione dell’addoma simile a quello delle vespe e le sue dimensioni ragguardevoli, potrebbero trarre in inganno e far pensare a un ragno tropicale molto velenoso. Insomma, un bell’esemplare, di quelli che non puoi non fotografare e mostrare agli amici. Ma attenzione ! Gli aracnofobici potrebbero svenire !

FANO TV 2019 Copyright – Vietata la riproduzione 

In home page: foto da web.

Nella pagine interne: Foto bambini nel parco e foto del ragno tigre trovato a Fenile di Fano.

ALCUNE INFORMAZIONI SUL RAGNO VESPA: Il ragno vespa non è aggressivo, se disturbato mette in atto una strategia difensiva molto particolare: rimanendo al centro della tela, le imprime un movimento oscillatorio molto rapido, per un tempo che può variare dai 15 ai 30 secondi. Se questa tattica di “dissuasione” non ha effetto sceglie la fuga pur rimanendo nei paraggi fino a minaccia cessata. In caso di eventuale morso, gli effetti del veleno sono blandi; si avverte il dolore causato dall’azione meccanica dei cheliceri e un arrossamento della parte interessata. I sintomi scompaiono nell’arco di alcune ore.

UNA CURIOSITA’ SUL RAGNO VESPA: Una curiosità si ha nell’accoppiamento di tali aracnidi, infatti quasi sempre le femmine di questi ragni uccidono i loro pretendenti maschi, a meno che questi ultimi non riescano a fuggire prima; spesso nel tentativo di fuga parte del pedipalpo (l’organo copulatorio del ragno maschio) si spezza all’interno delle femmine, formando un “tappo” e non permettendo che altri ragni fecondino la stessa, e assicurandosi così il successo riproduttivo. Le femmine misurano circa 2–5 cm, i maschi circa la metà o anche meno. La livrea delle femmine ha una caratteristica colorazione a strisce gialle e nere a cui si deve il nome comune della specie. I maschi, invece, sono caratterizzati da colori scuri e molto più uniformi. (FONTE WIKIPEDIA)

 

 

Condividi:

Rispondi

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com