Questo week end al Mugello l’atteso debutto del pilota fanese Marco Gaggi nel Campionato Italiano Velocità 2021

0
509

I motori rombano sulla griglia di partenza, i semafori si stanno spegnendo, tutto è pronto  oramai anche per l’atteso ritorno in gara di Marco Gaggi, in agenda questo weekend al  Mugello. 

E’ infatti dallo storico circuito toscano di proprietà della Ferrari che inizierà la nuova  avventura nel Campionato Italiano di Velocità del diciassettenne pilota fanese, da questa  stagione in forza al Motoxracing with S97 Racing. 

Con la scuderia di Fiano Romano, in sella ad una Yamaha R3 e ritrovando il suo amato  numero 93, raddoppierà peraltro gli impegni partecipando per il secondo anno di fila al  Mondiale di Superbike Supersport 300 con esordio fissato per il 22 maggio ad Aragon in  Spagna. 

Adesso però la sua attenzione è completamente rivolta al debutto nell’ELF CIV, che  passerà attraverso un programma che prevede nella giornata di venerdì 16 aprile prove  libere dalle 13:10 alle 13:40 e primo turno di qualifiche dalle 17:55 alle 18:20, per sabato  17 aprile secondo turno di qualifiche dalle 9:00 alle 9:25 e prima corsa stagionale dalle  16:20 ed infine per domenica 18 aprile un warm up dalle 9:00 alle 9:10 e la cosiddetta  race 2 dalle ore 13. 

L’evento del Mugello sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook Campionato Italiano  Velocità ed in live streaming sui siti di Motosprint, Eleven Sport, civ.tv e MS MotorTV,  mentre Sky Sport MotoGP HD lo proporrà in replica la settimana successiva. “Non vedo l’ora di poter riassaporare l’atmosfera di gara – afferma uno scalpitante Marco Gaggi, che sulla sua tuta porterà ancora i loghi del Comune di Fano e di Amici Senza  FrontiereQuest’anno abbiamo potuto preparare meglio la stagione effettuando i  tradizionali test, cosa che nel 2020 ci era stata impedita dall’imperversare del Covid. Nel  massimo rispetto dei protocolli di sicurezza ho avuto l’opportunità di allenarmi in pista sia  in Italia che in Spagna, migliorando di volta in volta il feeling con la moto ed entrando  sempre più in sintonia con un Team col quale mi sono comunque trovato subito alla  grande. Adesso bisogna iniziare a raccogliere in gara i frutti del nostro lavoro, sicuramente  carico a mille seppur consapevole che la concorrenza sarà particolarmente agguerrita.  Colgo l’occasione anche per ringraziare di cuore gli sponsor che mi sostengono in un  momento così difficile per l’economia, un motivo in più per me per dare il 110%”.  

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here