Pubblicata una guida turistica di Fano in occasione del Passaggi Festival

19
3603

FANO – Scattarsi un selfie col Lisippo o scoprire la storia di Gioacchino Rossini a Santa Maria Nuova? La Fano che non ti aspetti, quella insolita e curiosa, si può da oggi trovare in una nuova e originale guida turistica, scritta da Manuela Palmucci, stimata guida turistica e animatrice della pagina Facebook La Fano da scoprire, e Carolina Iacucci, giovane docente di lettere del liceo classico fanese, con un interessante corredo fotografico realizzato dai fotografi Paolo Braconi e Marcello Sparaventi di Centrale Fotografia.

“Passaggi in città- 10+10 cose da vedere e fare a Fano” declina in modo originale la celebre formula di ciò che si deve vedere in una città almeno una volta nella vita: una guida documentata ma agile di Fano, contenente alcune curiosità storico-artistiche, aneddoti di ritualità e folklore e consigli su come passare il proprio tempo tra centro storico, area marittima ed estensioni collinari.

La guida turistica esce in occasione della quarta edizione del Passaggi Festival, in programma dal 23 al 26 giugno, non solo come strumento per i turisti, ma anche per i fanesi che vogliono conoscere meglio la propria città.

Progettata da Giovanni Belfiori e Claudio Novelli, la guida è edita da Passaggi Cultura, l’associazione che promuove il Festival, e la librerie online Book Republic, e si può scaricare gratuitamente da sito www.passaggifestival.it.

“Per noi -spiega Belfiori- è la prima esperienza come editori e ci piaceva farlo con una guida insolita, che svela la città attraverso storie e particolari poco conosciuti grazie alla eccezionale competenza di Palmucci e Iacucci. Spero che la collaborazione con Book Republic possa proseguire, magari con la pubblicazione delle lectio magistralis che dal 2013 a oggi abbiamo ascoltato al festival: da quella di Sergio Zavoli a quella di dalla Chiesa”.

19 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here