Pesaro, mercato cittadino: sensi unici, percorsi obbligati, bancarelle distanziate

0
37

PESARO – Con l’entrata in vigore delle regole previste per la zona arancione cambia la modalità di fruizione del mercato cittadino in programma domenica 15 novembre: previsti ingressi e uscite a senso unico, un percorso a serpentina all’interno di piazzale Carducci, una disposizione più ampia e ariosa delle bancarelle.

«Misure che adottiamo per garantire lo svolgimento, in totale sicurezza, di un appuntamento importante per gli operatori – precisa Francesca Frenquellucci, assessore alle Attività economiche –. Abbiamo mostrato il nuovo assetto del mercato al Prefetto durante il comitato per la sicurezza che si è svolto in mattinata. Le scelte adottate sono state apprezzate».

I pedoni potranno dunque accedere all’area del mercato dagli accessi a senso unico a piazzale Carducci disposti nell’angolo tra via Gramsci e XI Febbraio, per chi viene dal centro, e da via Bondei (sottopasso) per chi viene dal parcheggio del San Decenzio. Prevista un’uscita a senso unico nel sottopasso ciclopedonale di collegamento tra via San Decenzio a via Mirabelli (davanti al cimitero) e in piazzale Carducci, angolo via
Bramante. Accedere all’area del mercato sarà inoltre possibile dagli ingressi e dalle uscite a doppio senso di percorrenza di via la Marca, via Manzoni, via XXIV Maggio, via Giansanti dove è previsto minor afflusso.

Gli ingressi saranno presidiati dalla Protezione civile e Polizia municipale che vigileranno sul rispetto delle normative e sull’uso delle mascherine in particolare. «A loro va il ringraziamento dell’Amministrazione per l’impegno e l’attenzione rivolta alla tutela dei cittadini in questo periodo particolarmente complesso – aggiunge Frenquellucci -. Colgo l’occasione per invitare i pesaresi a non creare assembramenti, indossare correttamente le mascherine e igienizzare con frequenza le mani. Dobbiamo rispettare le regole e adottare
comportamenti che garantiscano la salute e che non mettano in difficoltà gli operatori economici che hanno adottato nuove soluzioni per cercare di lavorare tutelando i cittadini».

Non si svolgerà invece l’appuntamento mensile con il “Mercato dell’antiquariato”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here