Omicidio Grilli, arriva il verdetto della Corte d’assise: due ergastoli e due condanne a 16 anni

0
458

PESARO – Dopo cinque ore di camera di consiglio, oggi la Corte d’assise di Pesaro ha pronunciato la sentenza di primo grado sul processo per la morte di Sesto Grilli, l’anziano di 74 anni trovato morto in casa, a San Lorenzo in Campo, il 17 marzo 2019. Ecco il verdetto: il 34enne Dante Lanza e Franco Deluca, di 40 anni, sono stati condannati alla pena dell’ergastolo per omicidio volontario aggravato dalla minorata difesa della vittima. 16 anni di carcere, invece, per Massimiliano Caiazza e Nino Deluca, rispettivamente 28 e 29 anni, condannati per il concorso anomalo (che, in base all’art. 116 c.p., è quel reato diverso da quello voluto da taluno dei concorrenti) e per tentata rapina.

“Si tratta della sentenza di primo grado, un processo che certamente vedrà esprimere anche i seguenti due gradi di giudizio, ma intanto abbiamo una prima verità processuale e delle condanne – ha commentato su Facebook il sindaco di San Lorenzo in Campo Davide Dellonti –. Ringrazio ancora una volta, a nome dell’intera comunità di San Lorenzo in Campo, gli uomini dell’Arma dei Carabinieri che hanno portato a termine con una brillante operazione fatta di un lungo e delicato lavoro di indagine, assicurando alla giustizia le 4 persone responsabili del brutale omicidio di Sesto Grilli, unitamente alla Procura di Pesaro”.

Rispondi