Notte Rosa, Mondolfo e Marotta “stranamente” escluse

0
1050

FANO – “Si amplia il perimetro della “Notte Rosa” che, nell’edizione del decennale, supera i confini regionali, estendendosi da Comacchio a Senigallia, passando per Pesaro, Fano… ma non a Mondolfo e Marotta che stranamente non sono state ricomprese nell’estensione dell’evento romagnolo, previsto per il 3 luglio prossimo”.

“L’evento coinvolgerà direttamente, oltre a Fano e Pesaro (per la nostra provincia) anche Gradara e Gabicce e quindi stona ancor di piu’ l’assenza del nostro comune. Da anni chiediamo (invano) maggiori sinergie con il territorio ma poco o nulla si è mosso su questo fronte. Se ne è discusso recentemente anche nell’ultimo Consiglio Comunale nell’ambito del quale abbiamo ancora una volta ribadito la necessità di adoperarsi per fare sistema attivandosi operativamente per proporre il nostro territorio attraverso una stretta collaborazione con i comuni a noi vicini coinvolgendo sia la Valcesano che i comuni costieri.
I dati turistici parlano chiaro: in poco piu’ di 10 anni abbiamo perso quasi la metà dei nostri turisti, non possiamo permetterci di perdere nessuna opportunità…specialmente se si tratta di un evento importante come questo che interessa tutta la riviera adriatica da Rimini a Senigallia. Un evento con il quale il nostro territorio si puo’ presentare ai visitatori offrendo un prodotto turistico unico, che ha l’orizzonte del mare Adriatico e una storia ricca alle spalle.
Come ha affermato giustamente il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi «La sfida in campo turistico non può tenere conto dei campanili: ora si deve e si può competere solo per sistemi territoriali».
Presenterò un’ interrogazione urgente al Sindaco e all’Assessore al turismo per capire il perché dell esclusione del nostro Comune e soprattutto chiedendo agli stessi di attivarsi immediatamente per far si che il nostro territorio sia ricompreso in questa iniziativa”.

Carlo Diotallevi
Consigliere comunale di minoranza del Comune di Mondolfo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here