Marito punta coltello alla gola della moglie

37
7491

Probabilmente deve la vita alle persone che partecipavano alla festa del quartiere Pantano, a Pesaro, una donna italiana di 48 anni minacciata con un coltello dal marito marocchino, un operaio di 49 anni con regolare permesso di soggiorno, che al culmine di una lite ha preso la compagna per i capelli e l’ha costretta ad inginocchiarsi per strada, puntandole la lama alla gola. Tutto sotto gli occhi di decine di persone, radunate nel cortile della parrocchia di San Francesco per la festa.
Alcuni sono accorsi in aiuto della donna, e altri hanno chiamato il 113. A quel punto il nordafricano ha gettato il coltello a terra ed è corso via: ma gli agenti della Squadra mobile l’hanno poi rintracciato a casa e arrestato per tentate lesioni gravissime. Dalle indagini è emerso che i maltrattamenti alla moglie andavano avanti da tempo. Ieri l’uomo era uscito di casa alla ricerca della donna già armato della lama, lunga 20 centimetri.

37 COMMENTS

  1. Purtroppo …nn sono solo marocchini…..ma anche tanti italiani…… e fanesi…..ma quando si va a denuciare il fatto purtroppo la nostra legge dice che..finché nn c è fatto. ..nn possono fare nulla….nonostante tu avvisi la gravità dei fatti. …

Rispondi