Marche, contributo di circa 1,7 mln di euro a favore delle famiglie meno abbienti

0
1

MARCHE – “E’ una misura attesa da molte famiglie soprattutto da quelle più bisognose che nonostante le difficoltà di questo periodo riescono a garantire con l’acquisto dei libri regolarità alla didattica dei propri figli. L’assegnazione dei Fondi è stata effettuata sulla base delle istanze pervenute ai Comuni dai propri residenti aventi diritto ed inoltrate, tramite procedura informatica, alla struttura competente della Regione Marche. I Comuni marchigiani saranno chiamati a distribuire alle famiglie degli studenti i contributi richiesti nel più breve tempo possibile, allo scopo di contrastare la dispersione scolastica e di assicurare il sostegno all’istruzione, affermando un welfare studentesco efficiente. La giunta regionale pone molta attenzione alle esigenze dei cittadini ed è determinata nel venire incontro con aiuti concreti ai bisogni delle famiglie per il pieno esercizio del diritto allo studio”.

Così l’assessore regionale all’Istruzione Giorgia Latini ha dato il via all’assegnazione, Comune per Comune, dei Fondi che il ministero della Pubblica istruzione ha destinato alla Regione Marche.

Nell’ambito degli interventi a sostegno del diritto allo studio scolastico la Regione ha assegnato le risorse statali pari a circa 1,7 Mln di euro per finanziare la fornitura dei libri di testo per l’anno scolastico 2020/2021 a beneficio degli studenti in obbligo scolastico e della scuola secondaria superiore, le cui famiglie presentano un indicatore della situazione economica equivalente inferiore o uguale a 10.632,94 euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here