Maltempo, la situazione aggiornata grazie ai nostri Reporter di Strada (foto)

0
906

FANO – Dopo la neve e il ghiaccio è il vento forte di burrasca a provocare i disagi maggiori nella nostra regione. Grazie alle segnalazioni in tempo reale dei nostri Reporter di Strada ecco la situazione aggiornata alle ore 20 di oggi nella zona del Fanese.

CARRO ALLEGORICO ABBATTUTO DAL VENTO – La Bora non ha risparmiato nemmeno i giganti di cartapesta che tra poco più di un mese sfileranno lungo il corso mascherato di Fano. Si tratta di un carro di seconda categoria che si è adagiato su un fianco nel piazzale dei grandi capannoni dei carri allegorici spinto dalle forti raffiche di vento che hanno spazzato il litorale Fanese.

img_2884

RINVIATE PARTENZE DI NAVI DAL PORTO DI ANCONA – Il Cruise Olympia, ha reso noto la Capitaneria di porto, dovrebbe attraccare nel porto alle prime luci dell’alba, quando le condizioni meteo saranno migliorate: continua dunque a navigare al largo della Croazia. Sempre per via del mare agitato la motonave Dubrovnik, diretta a Spalato, ha rinviato la partenza, prevista per le 19:30, alle 6 di domani mattina. Rinforzati gli ormeggi di tutte le navi e pescherecci nei porti delle Marche.

FERROVIA ADRIATICA – La linea ferroviaria Adriatica è interrotta dalle 8 circa del mattino fra Falconara marittima e Senigallia dopo che forti raffiche di vento hanno rotto un cavo dell’alimentazione elettrica. Rfi ha inviato sul posto proprio personale, che dovrebbe riparare il guasto nell’arco di un’ora. Nel frattempo sono stati istituiti bus sostitutivi fra Falconara e Senigallia per i passeggeri dei treni regionali.

RIATTIVATO UN BINARIO – La circolazione dei treni lungo la linea Adriatica, interrotta alle 8 fra Falconara e Senigallia per la rottura di un cavo elettrico provocata dal vento, è stata ripristinata alle 10:10 lungo un binario. Per ora si circola a senso unico alternato, in attesa che anche l’altro binario sia rialimentato. Il Gruppo Ferrovie informa che nessun treno a lunga percorrenza è rimasto bloccato lunga la linea in queste due ore, mentre i treni regionali sono stati sostituiti da bus fra Falconara e Senigallia.

RIATTIVATA LA LINEA ADRIATICA – La linea ferroviaria Adriatica è stata riaperta in entrambe le direzioni di marcia dopo l’interruzione della circolazione dei treni avvenuta stamani alle 8 fra Falconara marittima e Senigallia (Ancona) a causa di un cavo dell’alimentazione elettrica tranciato dal forte vento. Poco dopo le 11 è stato riattivato anche il secondo binario, e il transito dei treni è gradualmente ripreso, con alcuni ritardi. Ritardi dai 30 ai 100 minuti per i treni della linea Adriatica Bologna-Ancona a causa del guasto ad un cavo dell’alimentazione elettrica provocato dal vento fra le stazioni di Falconara e Senigallia. Coinvolti 5 treni Freccia, 3 Intercity e 4 treni regionali, mentre altri 2 regionali hanno subito limitazioni del percorso. Dalle 11.30, fa sapere il Gruppo Ferrovie dello Stato, la circolazione è tornata gradualmente alla normalità.

ALBERI E RAMI CADUTI – Il vento forte di queste ore ha spezzato numerosi rami e fatto cadere qualche pianta come è successo in mattinata nel quartiere di San Lazzaro in via Piccola dove la stradina è stata sgomberata grazie all’intervento dei Vigili del Fuoco.  (FOTO Michele Renzoni).

whatsapp-image-2017-01-06-at-08-02-24

whatsapp-image-2017-01-06-at-08-02-25

whatsapp-image-2017-01-06-at-08-04-49

PRESSOSTRUTTURA CROLLATA ALLA TRAVE – Nella zona Trave, adiacente alla palestra, il forte vento ha danneggiato la pressostruttura che la società Virtus Volley di Fano ha commissionato a una azienda specializzata per realizzarvi due campi da pallavolo. L’impianto è chiuso perchè i lavori non sono stati ancora ultimati. Questa mattina erano già presenti  sul posto i responsabili della ditta per un sopralluogo. Nessun problema invece per le altre due strutture simili gestite dal Circolo tennis.

whatsapp-image-2017-01-06-at-12-39-40

PERICOLO GHIACCIO AL CIMITERO – Al cimitero dell’Ulivo di Fano l’acqua è uscita dagli scolmatori e con le temperature molto rigide della notte si è gelata creando delle lastre pericolosissime.

whatsapp-image-2017-01-06-at-12-11-09

whatsapp-image-2017-01-06-at-12-11-03

whatsapp-image-2017-01-06-at-12-10-58

whatsapp-image-2017-01-06-at-12-10-44

whatsapp-image-2017-01-06-at-12-10-35

PRESEPE VIVENTE RINVIATO – Sempre a causa delle forti raffiche di vento, il presepe vivente di Torrette di Fano è stato rinviato a Domenica 8 gennaio con orario 16.30-17.30.

whatsapp-image-2017-01-06-at-11-57-01

whatsapp-image-2017-01-06-at-11-57-00

whatsapp-image-2017-01-06-at-11-57-02

AL LIDO LA BEFANA VIENE DAL MARE IN BURRASCA – Chi si immaginava di vedere la Befana vecchia decrepita con le scarpe tutte rotte e un po’ acciaccata si è dovuto ricredere. Al Lido di Fano è apparsa in gran forma, ed è arrivata addirittura dal mare su una tavola da surf. E’ sbucata tra le onde del mare in burrasca vestita con uno scialle giallo e il classico naso aquilino. A farle da cornice anche un discreto numero di surfisti e appassionati di Kitesurfing che approfittando del forte vento da NNE hanno solcato le onde dando spettacolo agli spettatori a riva. (Nelle foto anche Matteo Gasparini e Mauro Serfilippi).

whatsapp-image-2017-01-06-at-12-11-35

whatsapp-image-2017-01-06-at-12-11-28

whatsapp-image-2017-01-06-at-11-44-58

whatsapp-image-2017-01-06-at-12-20-06

whatsapp-image-2017-01-06-at-11-44-57

whatsapp-image-2017-01-06-at-12-20-15

DANNEGGIATA LA CUPOLA DELLA BASILICA DI LORETO – Il vento fortissimo da nord-est che ha investito la provincia di Ancona, con raffiche fino a 80 km, ha divelto diversi metri quadrati della copertura in piombo della cupola della Basilica di Loreto. Nessuno è rimasto ferito. I vigili del fuoco sono saliti sulla cupola, e utilizzando tecniche speleo-alpinistiche hanno messo in sicurezza la copertura, che rischiava di cadere sulla via sottostante. L’operazione è stata molto difficoltosa, proprio a causa del vento. La Delegazione pontificia di Loreto rassicura sulle condizioni della cupola della Basilica della Santa Casa, dove il vento oggi ha divelto alcuni metri di copertura. Non ci sono stati crolli, solo il distacco di una lastra di piombo, che è stata poi messa in sicurezza dai vigili del fuoco, in un intervento concordato con la Soprintendenza. Fra l’altro, si fa notare, il versante interessato è quello che dà su piazzale Lotto: sotto la cupola c’è una tettoia e poi un giardino, non la strada pedonale.

Vento danneggia cupola Basilica Loreto
Vento danneggia cupola Basilica Loreto (ANSA)

MARE IN BURRASCA, PROBLEMI A IMBOCCATURA PORTO ANCONA  – Alle ore 07.00 e alle ore 13.00 è stato confermato un avviso di burrasca in corso nella zona di mare prospiciente il porto di Ancona (burrasca da Nord Est, forza 10, sull’Adriatico Centrale e Meridionale). L’ Autorità Marittima, pertanto, al fine di garantire la necessaria sicurezza della navigazione e delle manovre di ormeggio e disormeggio, ha fatto sapere che ogni singola operazione di ingresso e uscita delle navi dal porto di Ancona verrà opportunamente valutata con il supporto dei servizi tecnico-nautici ed eventualmente ritardata, sino a quando vi saranno le necessarie condizioni di sicurezza. Allo stato attuale il traghetto “SUPERFAST XI” è partito con un’ora circa di ritardo, grazie all’ausilio di due rimorchiatori, ed il traghetto “CRUISE OLYMPIA”, previsto in arrivo alle ore 13.30, è in navigazione sicura al largo delle coste croate e l’orario di arrivo verrà ritardato in ragione dell’evolversi della situazione meteorologica. Nella giornata odierna non sono previsti altri arrivi.

(ANSA) - ANCONA, 7 MAG - Bandiere dell'Autorita' portuale al vento prima del temporale e nave bianca sullo sfondo.
(ANSA)

 

VIETATA LA RIPRODUZIONE DI TESTO E FOTO.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here