“L’uomo lupo” insegna ad addestrare i cani

21
4627

PESARO – Shaun Ellis, 47 anni, è il protagonista di un esperimento realizzato nel 2005 con i lupi, nel parco naturale di Combe Martin, nel Devon (sud-ovest dell’Inghilterra).
Oltremanica, è già stato ribattezzato “uomo-lupo” ed è famosissimo. Da oltre 20 anni studia il comportamento del lupo all’interno del suo gruppo. Stella televisiva nella serie
“The Wolfman” e “Mr & Mrs Wolf”, Shaun ha un legame eccezionale con i cani e i lupi, la sua passione per capire questi animali straordinari lo ha costretto non solo ad integrarsi completamente con branchi di lupi in cattività, ma anche ad essere accettato e a vivere in mezzo a un branco di lupi selvatici. Durante questo periodo Shaun ha accumulato una profonda conoscenza. Shaun ritiene che per capire davvero come il vostro cane pensa, è necessario applicare alcuni principi generali della psicologia e del comportamento del lupo e guardare a ciò che noi chiamiamo “il lato selvaggio del nostro cane.” Ancora oggi, Shaun mantiene un ruolo fondamentale all’interno dei suoi branchi di lupi in cattività. Studiando il loro comportamento all’interno del branco Shaun vive tra due mondi – il mondo umano e quello della passione e del coraggio.

Lo stile di vita un po’ insolita di Shaun Ellis ha svegliato l’interesse dei media nel corso degli anni. Una delle serie più popolari si trova sul su National Geographic e Animal Planet, è altamente rispettato in tutto il mondo. Ha viaggiato in Italia, Stati Uniti e Belgio ed è stato filmato da brasiliani, australiani, francesi e troupe televisive rumene, apparso sul quotidiano “The Guardian” e altro ancora. L’obbiettivo primario di Shaun ed il suo messaggio è quello di rimanere sempre totalmente impegnati a promuovere l’informazione e la consapevolezza sulla vita del lupo, un messaggio molto importante sulla conservazione di questa specie. Per migliorare la conoscenza del genere umano sul lupo ed il comportamento del cane, l’ecologia e la biodiversità, promuove corsi e seminari. La tribù indiana “The Neze Perce” con cui Shaun ha vissuto per sette anni, insieme con gli insegnamenti dei gruppi selvatici di lupi e quelli in cattività, hanno dato a Shaun “una voce” – una più profonda comprensione del mondo in generale. Shaun continua a lavorare senza sosta al fine di proteggere e conservare i lupi e dei loro habitat naturali.

La WATA vuole contribuire con l’organizzazione di questo percorso formativo alla formazione ed alla diffusione di informazioni in questo campo, al fine di promuovere un messaggio sulla tutela e la salvaguardia di questi fantastici amici a quattro zampe che se pur apparentemente diversi da noi derivano.
Shaun presiederà due giorni di corso base presso la sala conferenze del Palazzo del Turismo di Riccione. Il 15 e 16 maggio 2016.
Nella prima giornata del corso gli studenti potranno conoscere le tecniche addestrative di base e la psicologia canina attraverso l’utilizzo del linguaggio del lupo. Aprire dibattiti e porre domande al relatore sulle eventuali problematiche con il proprio cane. Nella seconda giornata verranno affrontati argomenti di carattere intermedio. Al termine del corso cinofilo la wata propone una full immersion nelle colline Pesaresi e la visita al Valley Ranch, dove il tecnico equestre Fabio Forlani presiederà un corso informativo sul linguaggio non verbale del cavallo chiamato “linguaggio equus”. Come potete comprendere due ricche giornate dedicate allo studio ed del linguaggio degli animali.

21 COMMENTS

  1. L integrazione con il lupo non de ve essere stata facile edessere accettati comporta uno studio profondo e un adattamento Non comune. Complimenti

  2. Venerdi 13 Maggio alle ore 7 tranzitavo sulla superstrada Fano e Groseto , alal’ezza di Fossombrone dove fanno i lavori del manto stradale , nella corsia o notata un capriolo morto ) di questo non ne anno parlato nessuno . forse e già passato dal forno in salmin , ciao brava gente !!!!!!

Rispondi