L’Anpi pronta a celebrare il 25 aprile con doppia soddisfazione

L’Anpi pronta a celebrare il 25 aprile con doppia soddisfazione

FANO – “Alla vigilia del settantesimo della liberazione d’Italia dal nazifascismo, l’Anpi sezione Leda Antinori e la cittadinanza democratica ed antifascista – spiegano dall’Anpi – gioiscono di una piccola grande vittoria dell’antixenofobia, dell’antirazzismo, della solidarietà, della pace, della democrazia”.
“Infatti dopo l’inaugurazione di una delle chicche di questo 25 aprile, la mostra dei manifesti storici sulla liberazione della nostra provincia, con documenti che risalgono al 1953, visitabile alla chiesetta San Michele tutti i giorni fino a giovedì 30 aprile dalle 17.00 alle 21.00 – continuano dall’Anpi – ieri sera il consiglio comunale ha discusso e votato favorevolmente l’ordine del giorno, sul negare spazi di pertinenza del comune a gruppi e formazioni nazi-fasciste. La mozione già presentata dall’Anpi lo scorso anno e respinta dalla giunta Aguzzi, è stata di nuovo presentata ieri dalla consigliera di Sinistra Unita e sostenuta da molti interventi di consiglieri della maggioranza, tanto da ottenere a votazione conclusa 20 voti favorevoli su 20 votanti”.

“Domani – affermano dall’Anpi – con l’inaugurazione del monumento dedicato dall’Anpi a tutti i partigiani e partigiane, potremo parlare di una doppia soddisfazione: 1) Quella di aver portato a termine un progetto nobile ma impegnativo, fortemente voluto dal direttivo della sezione fanese, che riesce dopo 2 anni di lavoro sulla memoria nelle scuole con gli studenti, il loro contributo di 80 idee grafiche sul monumento, a donare questa importante testimonianza che resterà per la memoria delle generazioni attuali e future. 2) La consapevolezza che grazie all’impegno di questi 5 anni dalla nascita della sezione Leda Antinori, la coscienza profondamente antifascista della nostra città è stata rimarcata ieri con l’approvazione di un documento Anpi all’odg del consiglio comunale, che grazie al voto favorevole si aggiunge da oggi con tanti altri comuni italiani”.

“La settimana della liberazione – concludono dall’Anpi – continuerà con i canti partigiani del coro “Canta che ti passa” del maestro Thomas Facchini, martedì 28 alle 21.00 alla chiesetta di San Michele, e quindi un altro momento cruciale per la storia della nostra comunità. Verrà presentato il libro su Leda Antinori il prossimo mercoledì 29 aprile alle ore 17.00 alla sala della concordia del comune di Fano. Altri appuntamenti importanti nei giorni successivi ed altri ancora già avvenuti nelle scorse settimane si sono avvicendati a Fano e nella provincia intera grazie all’attività delle nove sezioni presenti sul territorio, iniziative che potrete trovare sugli opuscoli in giro per la città con il titolo “Una mattina mi son svegliato”.

Condividi:

Rispondi

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com