La Regione Marche all’avanguardia nella cura dei Disturbi Alimentari

0
285

MARCHE – “Il 30 luglio scorso l’assemblea legislativa delle Marche ha approvato all’unanimità la Legge sui disturbi alimentari presentata dai consiglieri Talè, Pergolesi, Casini, Giacinti, Micucci, Volpini frutto del lavoro effettuato dal Tavolo Tecnico Regionale sui Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA) istituito con la delibera n° 247 del 31 marzo 2015. In Italia ad oggi solo la Regione Basilicata ha un legge sui DCA. 

Dopo 5 anni di un difficile lavoro all’interno del Tavolo Tecnico Regionale, difficoltà legate certamente alla non conoscenza di molti componenti della problematica nei suoi aspetti pratici, ma soprattutto alle non poche questioni incidentali formali e sostanziali, che di volta in volta venivano poste e che avevano portato ad una situazione di stallo, come referenti delle associazioni dei genitori DCA delle Marche abbiamo evidenziato al Tavolo Tecnico Regionale la necessità di creare una legge ad hoc atta a superare queste difficoltà. Il testo elaborato dalla D.ssa Nadia Storti, il più aderente possibile a quanto previsto nella delibera 247/15, che ha tenuto conto delle indicazioni degli operatori sanitari e delle associazioni di familiari, è stato consegnato al consigliere con delega alla Sanità Federico Talè 

La legge, approvata all’unanimità dal Consiglio Regionale dopo il parere favorevole espresso dalla IV commissione, prevede la realizzazione di una rete integrata regionale per la presa in cura delle persone con DCA con la istituzione nell’ ASUR di una struttura complessa concernente la rete psichiatrica per DCA con compiti di coordinamento delle 3 strutture semplici già esistenti (Pesaro, Jesi e Fermo) per adulti che andranno implementate nel personale, e l’istituzione presso il Salesi di una struttura semplice dipartimentale per la presa in cura di minori con DCA. La rete prevede anche assistenza ospedaliera per il ricovero in fase acuta, istituzione di strutture residenziali e semi residenziali e coinvolgimento di enti del Terzo Settore, eventualmente anche in regime di convenzione. 

Considerata l’importanza di tale legge ci sembra giusto e doveroso ringraziare i componenti del Tavolo Tecnico, i consiglieri Tale’, Pergolesi, Micucci, Giacinti, Volpini e Casini, e tutti i componenti l’assemblea legislativa delle Marche. Quanto ottenuto rappresenta un primo passo, certamente fondamentale, per costruire finalmente una rete di assistenza per le persone affette da DCA, serve ora l’impegno di questa e della prossima amministrazione regionale per l’attuazione di quanto previsto dalla legge: le associazioni di genitori che rappresentiamo vigileranno affinché questo possa avvenire in tempi brevi”. 

Geremia Medori, I genitori di oltre
Roberto Ansuini, Mi Fido di Te Marche

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here