Fano En plein Air, l’amministrazione presenta il progetto alle banche: “Fare sinergia”

0
84

FANO – Un progetto ambizioso che mette in rete le attività economiche e le realtà culturali della città nell’ottica di una ripartenza che dovrà essere rapida, d’impatto e dovrà far tornare Fano meta ambita dai turisti.

Dopo la presentazione alla stampa e all’intera città, l’amministrazione comunale si è incontrata ieri con gli istituti di credito per illustrare nel dettaglio il progetto di Fano En plein Air, ideato e messo in pratica alla luce delle ultime vicende che, inevitabilmente, stanno avendo delle ripercussioni dal punto di vista turistico.

“Fin dai primissimi giorni di emergenza – sottolinea l’assessore alle Attività Economiche, Etienn Lucarelli – le banche si sono dimostrate attente alle esigenze delle imprese facendo rete insieme ai componenti del Tavolo Economico per poter risolvere in tempi rapidi le delicate situazioni burocratiche con cui le aziende si sono dovute confrontare”.

Ancora una volta gli istituti di credito si sono dimostrati attenti al mondo economico recependo e sposando la qualità del progetto dell’amministrazione per una ripartenza comune dimostrando consapevolezza che in questo momento di cosiddetta Fase3 sono queste le azioni che servono per ripartire.

“Per fare questo – spiega il sindaco, Massimo Seri – servono risorse importanti e così come è stato con le imprese, siamo certi che le banche sapranno avere quella sensibilità per creare una sinergia con gli altri attori, sinergia che darà alla Città della Fortuna quello slancio per un’estate da vivere a cielo aperto con proposte culturali ed eventi e per lasciarci alle spalle questa fase di emergenza”.

All’incontro hanno partecipato per il Comune il sindaco Massimo Seri e gli assessori Caterina Del Bianco ed Etienn Lucarelli per gli istituti di credito i rappresentanti di Bcc Fano, Creval, Intesa Sampaolo, Crédit Agricole, Ubi Banca e Banco Marchigiano. 

 

Rispondi