Fano, sono quattro le procedure concorsuali che verranno svolte attraverso nuovo il sistema “Proctoring”

0
241

FANO – Quattro procedure concorsuali che permetteranno l’ingresso di nuove risorse all’interno dell’amministrazione comunale. Questa mattina il sindaco Seri, affiancato dall’assessora al Personale Sara Cucchiarini e dal capo di Gabinetto Pietro Celani ha illustrato le linee guida amministrative, approvate in giunta, che riguarderanno l’assunzione a tempo indeterminato di agenti di Polizia Locale, educatrici o educatori di asili nido, insegnanti di scuola materna e un funzionario di coordinamento pedagogico. La novità principale risiede nello svolgimento delle prove scritte da remoto grazie al sistema di proctoring, che permette di sostenere l’esame digitalmente monitorando il comportamento dei candidati.

“Oggi annunciamo l’avviamento – chiosa Seri – di procedure concorsuali attraverso una nuova modalità innovativa che garantisce efficienza e risponde all’esigenza in tempi celeri di rimpinguare l’organico dell’amministrazione comunale, eroso negli ultimi anni da numerosi pensionamenti. Affinché questa città possa cogliere le nuove sfide che si prospettano, è assolutamente necessario rafforzare la capacità amministrativa dell’ente con forze fresche, competenti e portatrici di una freschezza di pensiero”.

L’assessore Cucchiarini inquadra i riferimenti in cui gli interessati dovranno muoversi: “Dalla pubblicazione dell’avviso in Gazzetta Ufficiale, ci sarà una spazio temporale di quindici giorni nei quali dovranno essere formalizzate e presentate le candidature. I soggetti interessati dovranno essere in possesso dello Spid e di un firma elettronica certificata, requisiti obbligatori per accedere alla procedura concorsuale. Si tratta di una svolta epocale poiché in Italia siamo uno dei pochi enti locali a sfruttare l’innovazione e la digitalizzazione per accelerare sui concorsi. Affrontando il versante della Polizia Locale, l’obiettivo è quello di aggiornare l’organico che si trova in una condizione deficitaria per arrivare ad una struttura composta da 60 risorse, in pratica un agente ogni mille abitanti”. ”.

A proposito del proctoring, il capo di Gabinetto Pietro Celani specifica come: “sia uno strumento che azzera il rischio di imbrogli, evitando che qualcuno possa barare. Oltre alla webcam del Pc, il candidato dovrà posizionare un altro dispositivo dotato di connessione e fotocamera come un iPad o un telefono a 45° in grado di riprenderlo in modo globale durante il test. In questo modo ogni proctor monitorerà in tempo reale quindici candidati, scongiurando che possano verificarsi irregolarità o anomalie. Questa nuovo modalità assicurerà anche ad eventuali soggetti positivi al Covid di sostenere le prove comodamente da casa, tutelando così la salute degli altri partecipanti. Inizialmente sono previsti 6 posti di polizia locale, 2 da insegnanti di scuola materna, 3 da educatrici e 1 da funzionario pedagogico e didattico. Con molta probabilità ci saranno altre assunzioni con lo scorrimento delle graduatorie a cui, ad esempio si attingerà per la chiamata degli agenti di polizia locale a tempo determinato per la stagione estiva”.

L’assessore ai Servizi Educativi Samuele Mascarin spiega: “Educatrici, insegnanti, pedagogisti: i nuovi concorsi pubblici che saranno banditi dal Comune di Fano rappresentano una bella notizia: per le famiglie che si avvalgono dei nidi e delle scuole d’infanzia comunali, per tante lavoratrici del comparto scuola e per tutta la nostra comunità. Fano infatti si mette nelle condizioni di continuare a garantire anche per i prossimi anni altissimi standard qualitativi nei servizi 0-6 anni e i nuovi concorsi pubblici dimostrano concretamente cosa voglia dire per una città investire nei servizi per le bambine e i bambini”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here