Anteprima degli eventi estivi, Seri e Lucarelli: “Un calendario ricco di novità che conferma anche le sue principali iniziative”

0
119

FANO – “Una progettualità turistica orientata al futuro, capace di assecondare le nuove tendenze del mercato. Oggi vogliamo mandare un messaggio chiaro, annunciando che Fano è pronta alla stagione estiva”. Così il sindaco Seri e l’assessore con delega al turismo Etienn Lucarelli annunciano l’anteprima del programma eventi 2021, nel quale oltre alla conferma degli eventi più importanti, ci sarà spazio per le “experience”, pensate per accogliere una nuova e crescente domanda turistica.

“Con anticipo, abbiamo voluto presentare ai portatori di interesse e alla stampa – spiega Seri – la colonna vertebrale delle principali manifestazioni estive. Nonostante ci troviamo in un momento crepuscolare a causa del Covid, riteniamo che la stagione estiva per le nostre strutture ricettive ed le attività economiche rappresenti un’occasione di rilancio e ripartenza. In questo modo abbiamo voluto creare i presupposti affinché Fano sia in grado di offrire una proposta eterogenea che abbracci cultura, mare, musica e sport”.

Anche la grafica scelta incarna lo spirito e gli elementi caratterizzanti dell’identità del piano turistico: “Abbiamo coinvolto il talento di Rebecca Lisotta -afferma l’assessore al Turismo Etienn Lucarelli -, illustratrice fanese che, tra i suoi incarichi professionali, ha fatto parte del team di background artists dei lungometraggi ‘La gabbianella e il gatto’. I protagonisti del manifesto sono due bambini, che vogliono celebrare la ricorrenza del 30° anno di ‘Fano Città delle Bambine e dei Bambini’. Le loro capigliature palesano i tratti cromatici distintivi in cui si specchia la nostra strategia turistica: il verde della ragazza richiama la natura, la bellezza del nostro entroterra con i suoi borghi mozziafato, offendo un collegamento con il progetto di ambito territoriale avviato insieme alle vallate del Cesano e del Metauro. La grande onda blu che si eleva dal bambino, invece, è un chiaro riferimento alla nostra tradizione marinara che ci qualifica e ci contraddistingue come città turistica. La bicicletta sorretta dal fanciullo vuole sottolineare la vocazione di Fano verso la sostenibilità, che vogliamo far emergere attraverso il piano delle ciclabili che vedrà ad esempio la realizzazione entro maggio del tratto di Pontesasso. Sullo sfondo il nostro Arco d’Augusto che accentua da un lato la nostra tradizione classica e il fatto che Fano sia la seconda città dopo Roma per lunghezza del tratto conservato di mura romane. E la barchetta? Non è solo simbolo di mare, ma promuove il nostro atteggiamento di resilienza nell’affrontare nuove sfide, cavalcando il cambiamento, così da raccogliere le opportunità che il mercato offre”.

Confermato il claim “Fano En plein Air”, “coniato nel 2020 – continua Lucarelli – e che riproponiamo anche per questa stagione, dal momento che vogliamo continuare a sostenere la vivacità delle attività economiche e del commercio per far vivere una città all’aperto sia ai nostri cittadini che ai nostri turisti”.

Sia Seri che Lucarelli pongono l’accento sulla volontà  di “rendere la nostra città una destinazione che faccia leva su family, outdoor, well being. Venendo a Fano si può apprezzare una città sicura, piacevole e rilassante: la presentazione di oggi è un tassello all’interno della visione organica sostenuta dal tavolo economico e dal tavolo ricettivo che da mesi sta cooperando affinché le nostre politiche di intervento siano efficaci”.

EVENTI

Dal 18 al 25 giugno ci sarà “Passaggi”, Festival della saggistica, nelle giornate del 3,10,17, 28 luglio si terrà “Symphony Pop Festival” a cura dell’Orchestra Sinfonica Rossini, mentre dal 23 a domenica 31 luglio sarà la volta di “Fano Jazz By the Sea”. Nei week end del 21 e 22 e del 28 e 29 Agosto tutti i riflettori saranno puntati sul Carnevale E-statico. Già nel nome attribuito, si comprende il fatto che la manifestazione ciarlesca si sia spostata nella finestra estiva assumendo una forma statica senza lancio di dolciumi. Un modo innovativo per valorizzare la tradizione culturale della principale kermesse cittadina. Guardando settembre, da venerdì 10, a domenica 12 si svolgerà “Brodetto Fest”, il “Festival Internazionale del Brodetto e delle Zuppe di Pesce”. Da segnalare “Centrale Festival” nella seconda decade di giugno, il “Palio delle Contrade” il 17 e il 18 luglio, la “Festa del Mare” il 31 luglio e il 1 agosto. A settembre il “48° Incontro Internazionale e Polifonico” e le “Giornate di Letteraria” a ottobre.

EXPERIENCE

Oltre agli eventi sopracitati, i turisti potranno apprezzare la bellezza della nostra città grazie alle esperienze di “Fano da Vivere” che seguono l’indicazione fornita dal consulente turistico Josep Ejarque a cui l’amministrazione si è affidata per rilanciare il brand e la proposta promozionale.

Si potranno ammirare i luoghi della città romana con i tour di Manuela Palmucci, diventare carrista per un giorno insieme ai maestri carristi del Carnevale, oppure imparare i rudimenti della navigazione d’altura. Inoltre, dall’alba al tramonto sarà possibile dedicarsi alla pratica dello Yoga, della meditazione o assaporare l’ebrezza di andare in mare sfruttando lo stand up paddle. All’interno della proposta, c’è anche l’opportunità di scoprire i segreti della cucina di pesce, carpendo i segreti direttamente dai cuochi della marineria fanesi. Inoltre, i turisti si potranno fondere con il panorama mozzafiato delle colline della provincia, sia partecipando agli ‘Itinerari della Bellezza’ alla scoperta dei migri borghi della provincia sia gustando il bianchello del Metauro direttamente dai migliori produttori vitivincoli. Gli amanti del volo potranno decollerà con le cicogne dell’aeroporto di Fano e provando l’adrenalina della caduta libera con il paracadute.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here