Evacuata casa di riposo a Mombaroccio. Trasferiti con le ambulanze 19 pazienti – FOTO

0
6753

MOMBAROCCIO – Sono state effettuate in tempi rapidi le operazioni di evacuazione preventiva della Residenza Sanitaria Assistenziale di Mombaroccio, di proprietà dell’Asur, a causa una linea di stacco sul pavimento della parte più vecchia della struttura ed il peggioramento di alcune crepe nella parte delle degenze (VEDI FOTO). A lanciare l’allarme sarebbe stata la caposala che questa mattina, avvistate le fessure, ha avvisato la capoturno della struttura. Una volta informate anche le autorità competenti sono seguiti diversi sopralluoghi e, dopo l’ok arrivato intorno alle 17.15 da parte del direttore dell’Area Vasta 1 Romeo Magnoni, i diciannove anziani ospitati nella casa di riposo sono stati trasportati nella Rsa Galantara di Trebbiantico, nel comune di Pesaro. Una decina le ambulanze, coordinate dalla centrale operativa 118 di Pesaro, che hanno fatto la spola tra le due località. A gestire le operazioni di evacuazione, attivate per verificare l’idoneità della struttura da parte di tecnici specializzati, è stata la dott.ssa Elisabetta Esposto, direttrice del Distretto Sanitario Pesaro. Nel pomeriggio sono stati avvisati anche il sindaco di Mombaroccio Emanuele Petrucci e il prefetto di Pesaro e Urbino Vittorio Lapolla. Sul posto dalle ore 15, anche i vertici dell’Asur, i carabinieri e i vigili del fuoco.

“Pur non riscontrandosi segni significativi di pericolo imminente – specifica l’Asur in una nota – al fine di effettuare verifiche più approfondite, anche invasive, sulle strutture e sul terreno di fondazione, si è ritenuto opportuno provvedere al temporaneo trasferimento degli ospiti del “Bricciotti” nella vicina RSA “Galantara”, in tutto diciannove persone di cui sedici allettate e tre in carrozzina“.

Tutti i pazienti erano risultati negativi al tampone nasofaringeo, al quale si erano sottoposti per poter frequentare la Residenza Sanitaria.
Si tratterebbe della seconda evacuazione eseguita nel giro di pochi anni.



LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here