Espropri A14, giovedì a Fano un incontro pubblico sulle possibili tutele

1
1566

FANO – Continua l’opera di sensibilizzazione e di assistenza dell’Associazione Tutela Espropri (Unione Nazionale Proprietari Espropriati) a favore dei proprietari dei terreni espropriati per la realizzazione delle opere compensatorie relative alla III corsia dell’Autostrada A 14. In tale prospettiva Tutela Espropri organizza per Giovedì 26 maggio, ore 19, un incontro pubblico a Fano, in via Cavour, presso l’ex Chiesa di San Leonardo.

Interverranno tecnici ed esperti dell’Associazione per spiegare ai proprietari interessati le procedure espropriative, i giusti valori di indennizzo che devono essere loro corrisposti, le possibili tutele e le scadenze entro cui è necessario attivarsi.

I tecnici della società autostrade hanno infatti effettuato nelle settimane scorse i sopralluoghi sui terreni che verranno espropriati e hanno cominciato quindi a decorrere i termini (30 giorni) per la presentazione di osservazioni e per la nomina di propri tecnici di fiducia al fine di giungere ad una rideterminazione dell’indennità secondo criteri più equi rispetto a quelli indicati dalla Società Autostrade.

Nota L’Avvocato Brancati: “E’ bene evidenziare che solo con il rispetto dei termini imposti dalla legge e con il tempestivo avvio delle procedure di legge i proprietari potranno ottenere piena tutela dei loro diritti entro termini ragionevoli. Se le procedure per la rideterminazione dell’indennità che spetta ai proprietari vengono correttamente e rapidamente avviate, si possono raggiungere risultati anche in tempi brevi e senza costi per i proprietari. Noi con la nostra associazione abbiamo già tutelato circa 200 proprietari colpiti dagli espropri della Terza Corsia”

“Ciò su cui porremo ulteriormente l’attenzione” dichiara l’Arch. Francesca Bartolucci dello studio Bartolucci Architetti di Pesaro, “è il fatto che gli indennizzi possono spettare anche a chi, non direttamente interessato, subisca pesanti danni dalla realizzazione dell’opera. In tal caso i soggetti interessati non riceveranno nessuna comunicazione da Autostrade, ma dovranno necessariamente attivarsi personalmente per la tutela dei propri diritti”

L’Associazione invita pertanto tutti i cittadini interessati alla riunione pubblica che si
terrà a Fano.

Per informazioni si può contattare l’Associazione, che ha sede in Pesaro V.le XXIV
Maggio 10, al numero 0721.581879

Avv. Brancati Corrado
(Presidente Unione Nazionale Proprietari Espropriati)

1 COMMENT

  1. Il comune sta espropriando terreni a tutto spiano ai fanesi, ma allo stesso tempo, sempre il comune, ha messo, da un po’ di tempo in vendita, terreni di demanio pubblico!! coincidenze??

Rispondi