Ecco chi ce l’ha fatta e chi no ad entrare in Consiglio Regionale

0
2828

FANO – Ecco grazie alla ripartizione dei seggi nella circoscrizione della Provincia di Pesaro e Urbino i nomi dei candidati che andranno a sedersi nei banchi del Consiglio regionale.

Nel Partito Democratico, il partito più votato della provincia Pesarese, entrano nei banchi dell’opposizione Andrea Biancani 10.224 preferenze, insieme a alla giornalista Micaela Vitri 5.786 preferenze.

Gli alri cinque seggi sono ripartiti tra Lega (2), Fratelli D’Italia (1), Movimento 5 Stelle (1) Civitas Civici (1). Nella Lega passano i due Fanesi Mirco Carloni, il più votato nelle Marche del Carroccio con 6.827 preferenze e il giovane Luca Serfilippi con 3.357 preferenze.

Un consigliere scatta anche nelle fila di Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni, dove a rappresentare il partito del Governatore siederà l’ex sindaco di Pergola, Francesco Baldelli che ha ottenuto 4.978 preferenze.

Eentra in consiglio regionale nelle fila dell’opposizione un’altra Fanese, la pentastellata Marta Ruggeri che ha totalizzato in tutta la provincia 1.685 preferenze di cui 1.151 nella sua città.

Infine un consigliere anche nella lista della coalizione di centro destra, Civitas Civici, il cui candidato più votato è risultato Giacomo Rossi con 645 preferenze.

GLI ESCLUSI

Tra gli esclusi, i nomi più altisonanti sono l’ex sindaco di Fano e attuale sindaco di Colli al Metauro Stefano Aguzzi e il vice presidente dell’assemblea legislativa, Renato Claudio Minardi entrambi Fanesi.

ECCO CHI SONO I 30 CONSIGLIERI REGIONALI

Diciannove consiglieri per il centrodestra al fianco del nuovo presidente Francesco Acquaroli, nove al centrosinistra, compreso il candidato presidente sconfitto Maurizio Mangialardi (potrebbe vedersi assegnato il seggio Iv di Ascoli Piceno per il gioco dei ‘resti’), due al M5s. Ecco il nuovo Consiglio regionale, formato da 30 consiglieri, secondo “l’assegnazione provvisoria” della Regione sulla base del conteggio certificato cui dovrà seguire, dopo le necessarie verifiche e gli eventuali ricorsi, la proclamazione per la piena ufficialità. Otto i consiglieri per la Lega: Mirco Carloni, Luca Serfilippi (Pesaro Urbino) Chiara Biondi, Mirko Bilò (Ancona), Filippo Saltamartini, Renzo Marinelli (Macerata), Mauro Lucentini (Fermo) e Andrea Maria Antonini (Ascoli Piceno). Sette per Fdi Francesco Baldelli (Pesaro Urbino), Carlo Ciccioli, Marco Ausili (Ancona), Elena Leonardi, Pierpaolo Borroni (Macerata), Andrea Putzu (Fermo) e Guido Castelli (Ascoli Piceno). Per il centrodestra anche du consiglieri di Fi, Gianluca Pasqui (Macerata) e Jessica Marcozzi (Fermo) uno ai Civitas Civici (Giacomo Rossi a Pesaro Urbino) e uno ai Popolari Marche-Udc Dino Latini (Ancona). Due le elette nel M5s dove resta fuori il candidato presidente Gian Mario Mercorelli, terzo nella corsa: in Consiglio Marta Carmela Raimonda Ruggeri (Pesaro Urbino) e Simona Lupini (Ancona). Nel centrosinistra, oltre a Mangialardi, per il Pd ci saranno Andrea Biancani (più votato nelle Marche con 10.224 preferenze), Micaela Vitri (Pesaro Urbino), Antonio Mastrovincenzo, Manuela Bora (Ancona), Francesco Micucci (Macerata), Fabrizio Cesetti (Fermo) e Anna Casini (Ascoli Piceno); unico eletto nello schieramento fuori dal Pd, Luca Santarelli della lista Rinasci Marche (ad Ancona).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here