Domani a Roma la protesta dei lavoratori della conoscenza

0
1039

PESARO – Domani, sabato 8 novembre, da Pesaro partiranno due pullman diretti a Roma per la manifestazione indetta dalla Flc Scuola, Cisl Scuola e Uil Scuola.
Si tratta di una protesta a difesa dei servizi pubblici e dei settori della conoscenza, l’unico argine a una crisi che impoverisce le persone e aumenta le diseguaglianze.
Le categorie dei comparti dei servizi pubblici, della conoscenza e della sicurezza e soccorso di Cgil, Cisl e Uil, per la prima volta insieme, chiedono una vera riforma delle Pubblica amministrazione e rivendicano il diritto al contratto nazionale di lavoro tanto per i lavoratori pubblici quanto per quelli privati.
“L’8 novembre – sottolinea Lilli Gargamelli segretaria generale Flc Cgil provinciale –saremo a Roma in piazza ma saremo in tutti i posti di lavoro, in tutte le città e in tutti i territori per spiegare ai lavoratori e ai cittadini una per una le bugie del Governo. La nostra mobilitazione è in difesa del diritto dei cittadini a servizi efficienti e a una migliore qualità del sistema di istruzione e ricerca, che per essere tali hanno bisogno di un adeguato finanziamento, adeguata formazione e adeguato salario per i lavoratori che li offrono”.
La partenza è prevista alle 7 dal Campus di Pesaro mentre il secondo pullman partirà dal parcheggio del cimitero di Fano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here