Conter: “Serve una politica seria, non accetto che una Destra affianchi idee di Sinistra”

0
1348

FANO – “Sono rimasta in silenzio a lungo, negli ultimi tempi. Un silenzio fatto di profonda attenzione verso lo scenario politico che si stava prospettando negli ultimi mesi. Sono rimasta volutamente in disparte senza dire nulla, di fatto, ma limitandomi ad ascoltare. Tuttavia, più volte sono stata comunque tirata in ballo e proprio per questo motivo sento oggi di dover palesare il mio pensiero di LIBERO CITTADINO, come sono sempre stata.

La scena politica che si è ormai delineata, e faccio riferimento all’argomento caldo degli ultimi tempi (elezioni regionali), genera in me una profonda amarezza. Il Centro-Destra nelle Marche, e quindi nella mia Città, stride fortemente con il senso di rispetto nei confronti delle idee che mi rappresentano e per le quali sono disposta ad espormi e lottare sempre. Non posso, a livello personale, accettare la scelta che vede una Destra affiancare idee di Sinistra, nella speranza di sconfiggere la stessa, nel “minestrone Marche 2020”. Possibile che non esistesse un’alternativa migliore?
Non posso nascondere che tutto questo provoca in me un forte conflitto, che chiamerei addirittura travaglio, sui valori che da sempre nutro verso il Centro-Destra e che, soprattutto nell’ultimo periodo, mi hanno visto direttamente impegnata.

La Città in cui vivo è parte di me, e come cittadino ho il diritto di desiderare il meglio per essa. Le scelte che sono esercitate dal Partito Forza Italia su Fano rappresentano l’opposto della politica in cui io, personalmente, credo. Per questo motivo provo un forte dissenso verso tali scelte, anche se Forza Italia è stata da sempre la mia bandiera.
Sento pertanto un forte rammarico, ma sono più che mai convinta che i miei principi e ideali fanno parte di quel bagaglio che mi porto dietro e al quale devo rispondere con la mia coscienza. E a questo rimarrò sempre fedele. Ecco perché, oggi, questo assetto politico non mi rappresenta.

Credo sia ora di ripensare ad una politica seria, che abbia l’uomo -come individuo libero- al centro dell’attenzione, e la sua dignità come obiettivo primario. E allora, “RICOMINCIAMO DA NOI”: perché abbiamo molto da ricostruire, partendo proprio da NOI, dalla nostra vita, dai valori in cui crediamo… Malgrado tutto, infatti, io credo ancora negli ideali… quegli ideali per cui i Grandi Uomini si sono battuti.
Per questo continuerò a combattere! Perché sento di avere qualcosa da dire. Non per me, ma per le generazioni future: perché i valori veri, che ci sono stati trasmessi, non rimangano solo parole…”.

Letizia Conter, LIBERO CITTADINO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here