‘Botto’ artigianale per fine scuola, perde tre dita

0
2081

URBINO – Per festeggiare l’ultimo giorno di scuola, un diciannovenne di Urbino ha fatto esplodere un petardo artigianale, costruito da lui stesso con una miscela di polveri, che però gli è scoppiato in mano procurandogli l’amputazione di 2-3 dita. Il fatto è avvenuto verso le 11 di oggi. Altri due compagni sono stati colpiti da schegge. Lo studente, con la passione della chimica, era uscito dall’istituto con altri due compagni per celebrare la fine della scuola con il ‘botto’ fatto in casa. Lui è rimasto ferito alla mano, gli altri due sono stati colpiti solo da qualche scheggia. E’ stato trasportato in eliambulanza all’ospedale di Ancona per essere sottoposto ad un intervento di chirurgia delle mano. Lo studente ha un laboratorio di chimica a casa e, stando a quanto si è appreso, in passato sarebbe stato consigliato dagli insegnanti di fare attenzione. Sul luogo sono intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri e il 118.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here