Bottiglie esplose davanti alla scuola di Pantano: presi tre ragazzini

0
473

PESARO – Sono tre ragazzini di 11, 12 e 13 anni gli autori del lancio di bottiglie piene di acido e carta stagnola fatte esplodere lunedì scorso davanti alla scuola elementare di Pantano. Le indagini sono state coordinate dalla Procura per i Minorenni di Ancona e sono state svolte dal personale della Polizia di Stato in servizio presso la DIGOS di Pesaro, in collaborazione con i colleghi della Squadra Mobile e della Direzione Centrale Polizia di Prevenzione. Secondo quanto emerso, l’intenzione dei tre giovanissimi era unicamente quella di emulare un video visto su Internet, nel quale veniva descritta la preparazione e la conseguente reazione chimica, attivatasi in una bottiglia nella quale era stato introdotto dell’acido e altro materiale. Così avevano deciso di posizionare le micro bombe davanti all’istituto scolastico semplicemente perché vedere l’esplosione dal terrazzo di casa. Ora, i tre ragazzini non subiranno conseguenze penali perché, avendo tutti meno di 14 anni, per legge non sono imputabili.

Sostienici

€20 su €10.000 raccolti
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni personali

Totale Donazione: €100,00

Utente anonimo
BT

Barbara Talevi

€10,00 17 Luglio 2022

La buona informazione è importante. Grazie

Utente anonimo
m

massimo

€10,00 12 Luglio 2022

condoglianze

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here