Bilancio Partecipato, 72 i progetti presentati. Insediata la giuria tecnica

1
23

FANO – Sono stati individuati i 30 soggetti che comporranno la commissione che avrà il compito di selezionare i 14 progetti del Bilancio Partecipato, votati poi dalla città. A colpire è stata la grande adesione e lo spirito di iniziativa di tantissimi cittadini di tutti i quartieri, a testimonianza della coesione del tessuto sociale. Questo nuovo modello legato alla partecipazione vuole dare supporto alle idee dei cittadini nella scelte di investimento economico-finanziarie della città. Infatti, così facendo, si permette agli abitanti di partecipare in modo diretto alle scelte degli interventi.

Con l’insediamento del gruppo tecnico, ora si entra nel vivo di questo progetto sperimentale. Infatti, fino al 22 gennaio, i cittadini hanno potuto presentare i progetti oppure candidarsi a membri della giuria. Sono pervenute 72 richieste di progetti da finanziare, di cui 5 dalla Città delle Bambine e dei Bambini.

Per quanto riguarda la giuria sono state 42 le candidature, e si è quindi proceduto a sorteggiare i componenti sulla base di una suddivisione territoriale che ha tenuto conto di 6 aree di Fano, così da valorizzare in modo omogeneo tutto il territorio cittadino.

Presenti anche i gruppi politici, sia di maggioranza che di opposizione, che stanno seguendo questa iniziativa innovativa e molto interessante. Nelle prossime settimane il gruppo di giuria si inizierà a riunire in diversi appuntamenti per esprimersi e selezionare i 14 progetti ammissibili.

Dal 24 febbraio all’8 marzo, sulla piattaforma www.comune.fano.pu.it/bilanciopartecipato o www.bilanciopartecipato.it, i cittadini voteranno online i progetti che vanno finanziati dal Comune di Fano.

“Benché siamo in una fase istruttoria – afferma l’assessora alle Finanze Sara Cucchiarini -, il processo sta andando avanti spedito, e stiamo cercando di costruire in maniera strutturata ed efficiente tutte le fasi e gli aspetti progettuali. Devo dire che c’è stata una bellissima e nutrita partecipazione che certifica l’elaborazione di idee e di spunti, con una grande voglia della città di essere protagonista e partecipe nell’attività di programmazione finanziaria dell’ente. I 200 mila euro che abbiamo messo a disposizione di questa iniziativa è un certificato della forte aspettativa che nutriamo, e della bontà che riusciamo a perseguire nel sostenere il coinvolgimento della città”.

“Quello del bilancio partecipato si sta confermando un valido e fondamentale strumento per dare forma alla città che tutti vogliamo – precisa l’assessore Etienn Lucarelli -. La partecipazione è un valore fondamentale su cui crediamo tanto per condividere con i cittadini quelle che sono le loro aspettative. Oltre alla qualità progettuale, è stato elevato il numero delle candidature per far parte della giuria tecnica. Continuiamo così in questo percorso per rendere sempre più aderente il rapporto tra città e amministrazione”.

“Come sostenevamo da tanti anni come gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle, il Bilancio Partecipato ha riscosso un enorme successo da parte dei cittadini che hanno dimostrato grande voglia di partecipazione – osserva il consigliere Giovanni Fontana -. Oltre ad un aumentato del budget a disposizione, ci auguriamo che strumento partecipativo possa essere utilizzato anche per altro come, ad esempio, il programma triennale dei lavori. Non è stato semplice arrivare a questo punto ma siamo convinti che questo modello di democrazia diretta sia stato apprezzato da molti cittadini e siamo fiduciosi del suo buon esito”.

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here