‘50×50: Capitali al quadrato’: dal 12 febbraio Pesaro 2024 alla scoperta di Apecchio

1
25

APECCHIO – Dopo Vallefoglia e Petriano, dal 12 al 18 febbraio è il Comune di Apecchio il terzo protagonista di ‘50×50: Capitali al quadrato’, il progetto simbolo di Pesaro 2024 che vede i cinquanta Comuni della Provincia di Pesaro e Urbino, a turno, Capitale per una settimana lungo tutto il 2024. Ricco il calendario con tante proposte – pensando anche ai più piccoli – tra letture e laboratori, presentazioni editoriali, due mostre tra illustrazione e fotografia, incontri per parlare d’arte, un originale appuntamento teatrale che racconta Dante tra musica e parole, trekking nella natura e visite nel centro storico e due appuntamenti della rassegna ‘Cosa c’è DOP’ perché l’enogastronomia non manca mai all’appello. Insomma, una sintesi dei grandi temi che attraversano il percorso di Pesaro Capitale italiana della cultura 2024.

Alla conferenza erano presenti: Daniele Vimini vicesindaco e assessore alla bellezza del Comune di Pesaro; per il Comune di Apecchio, il sindaco Vittorio Nicolucci e Giulia Pazzaglia consigliere delegato alla Cultura. Presenti con entusiamo anche gli artisti, le associazioni – Hortus, Tam Teatro Alte Marche, Amici della Storia, Terracomunica APS, Terrae, Circolo Arci – e la cooperativa La Macina Terre Alte, coinvolti nel programma della settimana.

Ha aperto Daniele Viminisiamo al terzo appuntamento dopo Vallefoglia e Petriano e sono molto contento che sia Apecchio perché questa settimana ci permette di dare visibilità ad un comune che ha con Pesaro un rapporto importante grazie ad un protocollo di collaborazione ben avviato fondato sui temi dell’arte, del turismo e del vivere all’aria aperta, della storia, del teatro e molto altro. Un protocollo che abbiamo riempito di appuntamenti reciproci, ricordo la proposta di questa estate della bellissima mostra di Duhrer a Palazzo Baldini in partnership con i nostri Musei Civici. Il programma che presentiamo oggi ci porta oltre, conferma i punti di forza già saldi ma si allarga con il coinvolgimento delle associazioni locali, mettendo in luce tutti gli aspetti di eccellenza di questa località della provincia. Ringrazio per lo sforzo tutti quanti: si vede che Apecchio è uno dei comuni che ha più creduto in ‘50×50 Capitali al quadrato’. Ricordo anche in questa proposta la rassegna ‘Cosa c’è Dop con due tappe.

Vittorio Nicolucci ha ringraziato Pesaro 2024 perché l’amministrazione ha sempre avuto un’attenzione speciale per Apecchio, con la volontà particolare di cogliere gli aspetti che questa parte della provincia offre. Se abbiamo ottenuto la Bandiera Arancione è anche grazie alla collaborazione con Pesaro e alla condivisione in ambito culturale. L’occasione di 50×50 è stata davvero importante da cogliere e l’abbiamo fatto al meglio, cogliendo la sfida insieme a tanti protagonisti. Il programma è davvero corale seguendo il filo conduttore di mettere in campo tutte le risorse personali, cioè le persone.

Giulia Pazzaglia: ha illustrato il programma – che in realtà va ben oltre la Settimana di 50×50 perché è partito già quest’estate con la mostra Duhrer  – che si è dato un titolo preciso: ‘A.A.M.A’ acronimo per Asili degli Appennini Musica Mostra Museo Apecchio, ideato per l’occasione da Sandro Pascucci.

CALENDARIO

Lunedì 12 febbraio Teatro G. Perugini

Ore 18:00 Inaugurazione Settimana di Apecchio per ‘50×50 Capitali al quadrato’

Assegnazione ad Apecchio della Bandiera Arancione dal Touring Club Italiano

Il centenario di Volponi e la poesia “apicula”

Presentazione e reading della raccolta poetica di Andrea Sponticcia “Acqueo Narciso”

Circolo ARCI, a seguire buffet gratuito con degustazione di birre, prodotti tipici e DE.C.O.

Martedì 13 febbraio Circolo ARCI

Ore 18:30 Presentazione del romanzo Cuori in piena di Alessio Torino (Mondadori, 2023), a cura di Associazione Hortus

Mercoledì 14 febbraio Biblioteca comunale Ore 16:30 “Pezzetti di pace”, letture e laboratorio ludico-creativo per bambin* e ragazz* a cura di Ilaria Tarsi e Alessio Valeri, TAM Teatro Alte Marche

Venerdì 16 febbraio

<ore16.30 Serravalle di Carda – Villa Santa Maria “Creando lupi blu”, letture e laboratorio di cinema d’animazione per bambin* e ragazz*a cura di Ilaria Tarsi e Alessio Valeri, TAM Teatro Alte Marche

< ore 19 Circolo ARCI Cosa c’è DOP alla scoperta del nostro capitale gastronomico. Conduce il sommerlier Otello Renzi. Info 333 6034837

< ore 20.30 Teatro G. Perugini Quella sagoma di Dante. Tre donne alle prese con Alighieri. Elena Buttiero e Anita Frumento, pianoforte a quattro mani, Anna Giarrocco, voce narrante: due musiciste in un concerto classico ed una giovane attrice in una pièce contemporanea raccontano Dante e la Divina Commedia

< ore 22 Circolo ARCI, Faló acoustic duo

Sabato 17 febbraio

<Ore 16 Teatro G. Perugini Tavola rotonda sulla Battaglia di San Romano, la Pala di Brera, la Madonna di Senigallia e la Flagellazione, a cura dell’Associazione Amici della Storia. Intervengono: Bonita Cleri/Università di Urbino, Franco Ivan Nucciarelli/Università di Perugia

< Ore 18 Palazzo Ubaldini, inaugurazione delle mostre “Ferruccio Cucchiarini. Dalla contemplazione alla ricerca per raccontare attraverso le immagini: il mestiere dell’illustratore” / “Città Bestiale – Apecchio. La comunità è territorio”, fotografie Paolo Tosti a cura di Terracomunica APS

Domenica 18 febbraio

< Ore 10:00 Trekking nel Bosco per sempre Regina, a cura di La Macina Terre Alte

< ore 12:00 Biblioteca Comunale, presentazione della rivista Sibyllae – Intime Marche a cura di Associazione Terrae

< Ore 15 porticato di Palazzo Ubaldini, visita guidata del centro storico con la guida turistica Daniela Rossi

< ore 15.30 Circolo ARCI “Il gioco del teatro” Letture e laboratorio per sognatori e sognatrici di tutte le età a cura di Ilaria Tarsi e Alessio Valeri, TAM Teatro Alte Marche

< ore 17 Teatro G. Perugini “Approfondimento sull’ammissione di Pesaro al Ducato di Urbino e definizione territoriale della Provincia”, a cura dell’Associazione Amici della Storia

< ore 20 Bar Civico 14+5 Apecchio Cosa c’è DOP alla scoperta del nostro capitale gastronomico. Conduce il sommelier Raffaele Papi Info 334 8477800

Eventi del Carnevale 

sabato 17 febbraio

Ore 21:30 Carnevale morto per le vie del paese

Ore 22:00 Sala Polivalente, Carnevale degli Appennini

Info Circolo ARCI – info point in collaborazione con IAT locale. Per tutto il mese di febbraio la visita a Palazzo Ubaldini e Museo dei Fossili e Minerali del Monte Nerone è gratuita

50X50 Capitali al quadrato’

Nato nel segno di un metodo fortemente partecipato, il macro-progetto vede i cinquanta Comuni della Provincia di Pesaro e Urbino, ‘Capitale’ per una settimana lungo il 2024. Il ricco programma di 12 mesi – si parte a gennaio a Vallefoglia e si finisce a dicembre a Montegrimano Terme -, tiene insieme oltre 350 soggetti grazie ad un inedito lavoro corale tra le amministrazioni sancito da un protocollo, coinvolge centinaia di artisti e creativi e rappresenta un invito al viaggio tra natura e cultura, alla scoperta di una terra policentrica e polifonica, tra mare e colline. 50×50 nasce da un’intelligenza collettiva che lavora anche sulle piccole comunità e intende il territorio non solo entro la cinta urbana ma come rete preziosa di relazioni e legami su un’area vasta e da ampliare: perché la Capitale della cultura è un’occasione per accrescere il capitale culturale di tutti i cittadini. Ponendo il focus sulle singole eccellenze, prende così forma il grande quadro di una provincia che vuole presentarsi al meglio all’Italia e al mondo con l’ambizione di essere un vero e proprio laboratorio di idee per le altre città che si candidano a Capitale italiana della cultura.

Special partner ‘50×50 Capitali al quadrato’ Banca di Pesaro – Credito Cooperativo

Cosa c’è DOP. Informati con gusto

E’ il circuito di locali che promuovono la cultura e l’enogastronomia del territorio. Oltre ad offrire la selezione dei migliori prodotti della provincia di Pesaro e Urbino, i vari esercizi commerciali contribuiscono a diffondere le iniziative del programma di Pesaro Capitale italiana della cultura 2024, diventando così veri e propri punti informativi.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here