Biennio del “Cecchi” a Fano, Aguzzi: “Meglio tardi che mai, non voglio pensare che a suo tempo la contrarietà dipendesse da un’amministrazione diversa”

0
1021

FANO – “Apprendo con piacere da organi di informazione che il sindaco di Pesaro Ricci e di seguito quello di Fano Seri si sono detti d’accordo sull’aprire nei locali del Codma, dove era insediato fino a qualche anno fa Fanoateneo, una sede distaccata della scuola agraria di Caprile… ritengo molto utile questa possibilità perché la scuola agraria di Caprile, indubbiamente fiore all’occhiello del l’istruzione di questa provincia, storicamente vive il problema di una ubicazione troppo decentrata, sopratutto per gli studenti delle vallate del Metauro e del Cesano, molti dei quali rinunciano ad iscriversi proprio per questo problema… questa fase economica assai complicata, spinge molti giovani ad orientarsi verso il lavoro in agricoltura, uno dei settori in potenziale espansione, avere la possibilità di studiare queste materie in una sede collocata al centro della vallata del Metauro e’ indubbiamente una opportunità interessante per il nostro territorio. Durante il mio mandato di sindaco, più volte avevo posto questa richiesta alla provincia, ci sono stati anche ordini del giorno presentati da consiglieri provinciali, che però avevano trovato sempre la netta contrarietà della maggioranza che governava l’ente provinciale e quindi dell’allora presidente Ricci… fa piacere vedere che su questo abbia avuto un ripensamento ed abbia deciso di collaborare con la città di Fano… meglio tardi che mai ed ovviamente non voglio neppure pensare che a suo tempo la contrarietà fosse spinta del fatto che a Fano ci fosse una amministrazione diversa alla quale occorreva negare soluzioni… sarebbe politicamente ma sopratutto moralmente molto grave perché alla guida della provincia c’era il presidente Ricci, ma come assessore c’era anche Massimo Seri.”

Stefano Aguzzi
Consigliere comunale La Tua Fano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here